Torna l’appuntamento con Macfrut, edizione 2022, dal 4 al 6 maggio al Rimini Expo Centre

0
389

Roma, 3 maggio 2022 – Torna l’appuntamento con Macfrut, edizione 2022, dal 4 al 6 maggio al Rimini Expo Centre. Anche quest’anno Cia-Agricoltori Italiani è tra i protagonisti della fiera internazionale dell’ortofrutta, con un ampio spazio dedicato al Padiglione D5 Stand 37 e tanti eventi in programma, con partner e associazioni, che seguono due direttrici principali: sostenibilità e nuove tecnologie, innovazione e ricerca.

Su questo tema, non si può che partire dall’evento congiunto di Cia e CREA, venerdì 6 maggio, alle ore 11 presso la Meeting Area della Sala Stampa al Padiglione D3, dal titolo “I primi risultati di Biotech: il grande progetto nazionale sul miglioramento genetico vegetale” coordinato dal Consiglio per la ricerca in agricoltura con il suo Centro Genomica e Bioinformatica. Moderati da Cristina Giannetti, capo ufficio stampa CREA, interverranno: Cristiano Fini, presidente Cia Emilia-Romagna; Luigi Cattivelli, coordinatore di Biotech; Alessandro Nicolia, ricercatore di CREA Orticoltura e Florovivaismo.
Le conclusioni saranno affidate a Dino Scanavino, presidente Cia nazionale.

Ma sono tanti gli appuntamenti con il futuro del settore ortofrutticolo, declinati nei vari workshop previsti nell’Area Meeting dello stand Cia. Si comincia mercoledì 4 maggio, alle ore 15, con il seminario dell’Associazione Agricoltura è Vita con Image Line “Il quaderno di campagna”. Giovedì 5 maggio, invece, spazio a quattro nuove iniziative: alle ore 10.30 il workshop a cura di ANBI “L’acqua nell’irrigazione e nell’adattamento al cambiamento climatico”; alle ore 12 il seminario di Agia-Cia con Ruralset “Mettere a frutto la gestione dei dati”; alle ore 13, l’incontro di IBMA Italia su “Biocontrollo: stato dell’arte e prospettive nell’ambito del Green Deal”; alle ore 15 il workshop a cura di Cia in collaborazione con Ri.Nova “Gli scenari 4.0 di un’agricoltura sostenibile: le direttrici di sviluppo”. Infine, venerdì 6 maggio, altri tre appuntamenti imperdibili: alle ore 10 il seminario di XFARM “Impronta Idrica in Frutticultura: come ridurla migliorando resa e qualità”; alle ore 13 il workshop a cura di Cia sul “Progetto Life ADA” e, per finire, alle ore 15 l’evento di Condifesa “Gestione del rischio che passione”.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui