28.4 C
Milano
domenica, Maggio 22, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Cosa fare in vacanza a Barcellona

Milano, 6 maggio 2022 -Quando si parla di mete turistiche europee più ambite d’Europa non è possibile non citare Barcellona. Quest’ultima, infatti, è una delle città più apprezzate dai turisti per trascorrere le vacanze, in particolare dagli italiani. Infatti, i viaggiatori sono colpiti dalla sua modernità che nasconde un’anima antica, dalla sua vivacità culturale e dalla capacità di accogliere con molteplici proposte differenti tipologie di turisti. In poche parole, si tratta di una località capace di accontentare proprio tutti, ed è forse questo il segreto del suo enorme successo nel settore del turismo.

Come raggiungere Barcellona?

Oggigiorno arrivare a Barcellona è piuttosto semplice in aereo. Molte compagnie aeree, anche low cost, partono dai principali aeroporti italiani (Bari, Napoli, Roma, Milano, Torino, Venezia) e raggiungono El Prat de Llobregat Aeropuerto, l’unico aeroporto della città. Da qui, è possibile prendere uno degli autobus che collega l’aeroporto con il centro della città, oppure prendere un taxi. Il tragitto, in ogni caso, è di circa mezz’ora. Ovviamente un’ulteriore alternativa è quella di noleggiare una macchina, in modo da avere maggiore indipendenza. Mentre, per quanto riguarda la partenza, è possibile raggiungere l’aeroporto con le navette (se disponibili) oppure a bordo della propria auto. Quest’ultima opzione risulta essere la più comoda, in quanto permette di gestire gli orari in base alle proprie esigenze. L’auto, in questo caso, si può parcheggiare presso l’aeroporto di partenza oppure usufruendo di servizi di tipo privato come Fast parking, che permette di prenotare il posto in anticipo, così da organizzare al meglio la propria vacanza. Oltre alla prenotazione online, è possibile usufruire del servizio di navetta gratuito da e verso l’aeroporto: in questo modo non ci si dovrà preoccupare di prenotare taxi o servizi di navetta privati, risparmiando sui costi.

Visitare la Sagrada Familia

Una volta giunti a Barcellona è fondamentale scegliere cosa visitare, tra i monumenti più amati e gettonati tra i turisti spicca sicuramente la Sagrada Familia. Si tratta del monumento più famoso della città, il cui nome completo è Tempio Espiatorio della Sacra Famiglia, opera di Gaudì ancora incompleta, capace di sintetizzare l’incontro tra lo stile gotico, quello islamico e quello rinascimentale. Proprio per la sua bellezza ed imponenza, può vantare il primato di essere il monumento più visitato di tutta la Spagna, con più di 4 milioni di visitatori annuali. Le diverse correnti artistiche, infatti, trovano rappresentazione nelle tre facciate principali (Facciata della Natività, Facciata della Gloria e Facciata della Passione). Diversamente da come si potrebbe pensare, anche l’interno della basilica è da visitare, ed offre un gioco di luci e colori dovuti ai raggi del sole che attraversano le vetrate. Inoltre, non bisogna dimenticare di salire nelle torri, facendo attenzione a scegliere quelle adatte alle proprie condizioni fisiche: ad esempio, nella Torre sulla Facciata della Natività, non c’è l’ascensore ma solo delle scale a chiocciola molto strette, non percorribili da tutti, pertanto, se non si ha una buona resistenza è sicuramente sconsigliabile da visitare.

Passeggiare per la Rambla

La Rambla è un viale pedonale, lungo più di 1 km, che dal centro storico di Barcellona raggiunge il porto, precisamente il Monumento di Colombo. Ogni anno, tantissimi turisti passeggiano tra le mattonelle ondulate del viale, attratti dai diversi colori che è possibile ammirare e dai diversi artisti che passano le ore ad intrattenere i turisti: statue viventi, musicisti, mimi, ecc. Da vedere, qui, il famoso Mosaico di Mirò di 8 metri, sul quale è possibile camminare, l’iconica fontana di Canaletes, il Museo dell’Erotismo, quello delle Cere, il Palau Guell di Gaudì, ecc. Se si cerca un souvenir da portare a casa, inoltre, qui è possibile acquistarlo da uno dei tanti venditori ambulanti, oppure si può optare per una spezia proveniente dal mercato della Boqueria.

L. M.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -