Eurovision Song Contest Song Contest

0
378

(mi-lorenteggio.com) Torino, 7 maggio 2022 -Il più importante appuntamento musicale internazionale quest’anno si terrà a Torino dal 10 al 14 maggio con la partecipazione di artisti da oltre 40 Paesi. Un’occasione in cui, attraverso il linguaggio universale della musica, si potranno avvicinare i tantissimi giovani presenti, per sensibilizzarli su alcuni temi di grande attualità.

Apre l’Albania, chiude la Repubblica Ceca: la definizione dell’ordine di uscita delle semifinali è un nuovo passo verso l’Eurovision Song Contest 2022, in programma a Torino dal 10 al 14 maggio, in diretta su Rai1, Radio 2 e RaiPlay. Dopo l’Allocation Draw che – lo scorso 25 gennaio – ha deciso con un’estrazione a sorte i Paesi in gara nella prima e nella seconda semifinale – il 10 e il 12 maggio – è stato ora stabilito l’ordine di uscita: 17 nella prima e 18 nella seconda semifinale.
Ai Paesi qualificati dopo le semifinali si aggiungeranno i cosiddetti Big Five – Italia, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito – che accedono direttamente alla finale del 14 maggio e hanno diritto di voto anche nelle semifinali: Italia e Francia nella prima, Regno Unito, Spagna e Germania della seconda.
A fare da padroni di casa sul palco dell’Eurovision Song Contest 2022 – evento musicale più atteso d’Europa nel segno di “The Sound of Beauty” – i tre speciali conduttori dell’evento: Laura Pausini Alessandro Cattelan e Mika.
I biglietti per assistere all’Eurovision Song Contest, a Torino, saranno messi in vendita dal 7 aprile.
Questo l’ordine di uscita delle due semifinali:

SEMIFINALE 1
SF1 01 Albania #ALB
SF1 02 Lettonia #LVA
SF1 03 Lituania #LTU
SF1 04 Svizzera #SUI
SF1 05 Slovenia #SVN
SF1 06 Ucraina #UKR
SF1 07 Bulgaria #BUL
SF1 08 Paesi Bassi #NED
SF1 09 Moldavia #MDA
SF1 10 Portogallo #POR
SF1 11 Croazia #CRO
SF1 12 Danimarca #DEN
SF1 13 Austria #AUT
SF1 14 Islanda #ISL
SF1 15 Grecia #GRE
SF1 16 Norvegia #NOR
SF1 17 Armenia #ARM

SEMIFINALE 2
SF2 01 Finlandia #FIN
SF2 02 Israele #ISR
SF2 03 Serbia #SRB
SF2 04 Azerbaigian #AZE
SF2 05 Georgia #GEO
SF2 06 Malta #MLT
SF2 07 San Marino #SMR
SF2 08 Australia #AUS
SF2 09 Cipro #CYP
SF2 10 Irlanda #IRL
SF2 11 Macedonia del Nord #MKD
SF2 12 Estonia #EST
SF2 13 Romania #ROU
SF2 14 Polonia #POL
SF2 15 Montenegro #MNE
SF2 16 Belgio #BEL
SF2 17 Svezia #SWE
SF2 18 Repubblica Ceca #CZE

Musica e legalità insieme ai giovani

Il Dipartimento della pubblica sicurezza, con la collaborazione di Rai, sarà presente infatti dal 7 al 14 maggio nel Village allestito al parco del Valentino con uno stand dell’Oscad, l’Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori e il truck multimediale della campagna itinerante della Polizia di Stato “Una vita da social”, portata avanti attraverso la specialità della Polizia postale.

L’intento è quello di lanciare insieme ai tanti artisti presenti dei messaggi per combattere la sottocultura dell’odio basato sulla diversità di ogni genere.

L’Oscad organismo della Direzione centrale della Polizia criminale composto da poliziotti e carabinieri si occupa, da oltre dieci anni, di diffondere una cultura del rispetto del prossimo e di combattere le forme di discriminazione etnico/razziale (english version), per orientamento sessuale e identità di genere (english version), contro le persone con disabilità (english version); e per credo religioso (english version) raccogliendo dati e organizzando incontri con scuole, organizzazioni e società civile per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi che gli sono propri.

La Polizia postale e delle comunicazioni è impegnata oltre che nel contrasto di ogni forma di reato commesso attraverso Web e social network, anche nelle campagne di prevenzione rivolte a giovani, genitori ed insegnanti, con la consapevolezza che un utente della Rete, cosciente dei pericoli e delle realtà che si manifestano nel mondo virtuale, sarà un utente rispettoso delle regole e del prossimo.

A Torino, con workshop ed incontri con gli specialisti, la Polizia postale affronterà il tema del cyberbullismo, una forma di odio molto diffusa tra i ragazzi e gli adolescenti che utilizzano le varie piattaforme social per aggredire amici, conoscenti od estranei, in ogni forma possibile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui