23.5 C
Milano
giovedì, Ottobre 6, 2022

Proverbio:Ottobre, il vino è nelle doghe A S. Francesco (4 ottobre) arriva il tordo e il fresco

Buccinasco. Contrasto allo spaccio tra i giovani: sequestrato un chilo e mezzo di droga

Nell’ambito del progetto “Scuole sicure”, controlli anche in istituti scolastici e
luoghi frequentati dai ragazzi

(mi-lorenteggio.com) Buccinasco, 9 maggio 2022 – Proseguono le attività della Polizia locale di Buccinasco nell’ambito del progetto “Scuole sicure” finanziato dal Ministero dell’Interno, con l’obiettivo di contrastare il consumo e lo spaccio di stupefacenti tra i più giovani.
I controlli sono iniziati lo scorso autunno e hanno riguardato gli istituti scolastici, i parchi cittadini e le fermate del trasporto pubblico locale particolarmente frequentate da giovani studenti, anche dei comuni limitrofi.

In diverse occasioni è intervenuto a supporto anche il Nucleo Cinofili della Polizia locale di Milano, che per il secondo anno collabora con il Comando di Buccinasco.
L’ultimo controllo, nei giorni scorsi, ha visto infatti l’intervento del Nucleo Cinofili che ha contribuito al ritrovamento di un coltello a serramanico e alcuni grammi di hashish nascosti nei bagni di un istituto professionale e all’esterno dell’edificio. Uno studente di 15 anni di Buccinasco è stato segnalato inoltre alla Prefettura perché in possesso di una modica quantità di hashish per uso personale.
La presenza degli agenti a scuola per i controlli è diventata anche un’occasione di incontro e dialogo con gli studenti in classe a cui gli operatori della Polizia locale hanno spiegato i rischi e le conseguenze derivanti dall’uso delle droghe, oltre a presentare le attività degli agenti e del Nucleo Cinofili.

Negli ultimi mesi i controlli sul territorio hanno portato al sequestro di circa un chilo e mezzo di stupefacenti: in totale, un chilo di hashish, circa tre etti tra cocaina e eroina e diversi grammi di altre sostanze. In tutto sono una decina i giovani segnalati alla Prefettura quali consumatori di stupefacenti e almeno sette le persone che dovranno rispondere all’Autorità Giudiziaria del reato di detenzione ai fini di spaccio. A questi vanno aggiunti i due arresti eseguiti nei mesi scorsi.

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,569FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -