23.5 C
Milano
venerdì, Maggio 20, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Milano. Legalità, alla Fabbrica del Vapore il Festival delle Mani Bianche

Ultimo aggiornamento il 10 Maggio 2022 – 21:37

Dal 20 al 22 maggio la tappa milanese di un evento multidisciplinare itinerante sulla legalità

(mi-lorenteggio.com) Milano, 10 maggio 2022 – Il Festival Mani Bianche è un evento itinerante che toccherà tre città: Monopoli (Bari), Milano e Novara. Si tratta di un festival culturale organizzato da una rete di associazioni con l’obiettivo di coinvolgere la cittadinanza in un percorso di conoscenza e di approfondimento delle tematiche relative ai valori dell’antimafia.
Il pubblico verrà coinvolto attivamente, attraverso spettacoli teatrali, convegni, presentazione di libri e mediante una mostra a cura dell’Associazione Peppino Impastato e Adriana Castelli, basato su una esposizione a fumetti incentrata sulle figure di spicco della lotta alla mafia, capace di promuovere cultura storica, legalità e impegno civile, che verrà allestista in ogni tappa.
Inoltre, al termine di ogni evento, in ogni città ci sarà un momento commemorativo con la
piantumazione di un ulivo e la posa di una targa dedicata alle vittime della mafia, un gesto
simbolico a favore di una cultura di cittadinanza responsabile contro l’illegalità e il crimine
organizzato.
A Milano l’evento si terrà in Fabbrica del Vapore nella sede di The Art Land e vedrà in cartellone tre spettacoli teatrali e una mostra.

Venerdì 20 maggio, ore 21.00 – Campioni del Mondo (Palermo, 3 settembre 1982) Compagnia Lyra Teatro

Carlo Alberto Dalla Chiesa, generale e prefetto italiano, viene lasciato morire in totale isolamento, dopo aver partecipato alla Resistenza e aver lottato anima e corpo contro la mafia siciliana e il terrorismo. La sua vita viene raccontata dal vivo da due telecronisti che ci immergono in presa diretta nelle vicende, sottolineandone orrori e prodezze, come in una gigantesca finale mondiale.
Sabato 21 maggio, ore 21.00 – Da grande voglio fare il mafioso Compagnia Le Lucciole

Traduzione ironica e pungente del caso Teseo, inquietante fatto di cronaca avvenuto nel 2012 nell’emiliana cittadina di Serramazzoni. Un caso che ha coinvolto tentate estorsioni, incendi, turbativa d’asta, corruzione, minacce, in un luogo placido e sereno popolato da poco più di ottomila anime.
Domenica 22 maggio, ore 21.00 – Palmina Amara terra mia Collettivo Teatro Prisma

Attraverso sessanta minuti di un monologo complicato, forte, doloroso, recitato ad un ritmo intensissimo, da cui lo spettatore risulta rapito, catapultato in un’altra epoca ma al tempo stesso immobile sulla sedia, si ripercorrono le tappe della tragedia umana e giudiziaria di Palmina Martinelli, la 14enne fasanese uccisa nel 1981 e che sembra, ancora oggi, un peso per i tribunali di questa nazione.
Oltre agli spettacoli si potrà visitare la mostra Una, dieci, cento agende rosse organizzata dall’Associazione Peppino Impastato e Adriana Castelli che illustrerà diversi momenti della lotta alla mafia, attraverso fumetti e graphic novel. Infine, domenica 22 maggio alle ore 17,00 verrà piantumato in Fabbrica del Vapore un ulivo in memoria delle vittime di mafia.

FESTIVAL DELLE MANI BIANCHE Dal 20 al 22 maggio
Con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano
The Art Land, Lotto 10, Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4, Milano
• Mostra, venerdì 20 dalle 13.00 alle 16.00, sabato e domenica dalle 10.00 alle 15.00,
ingresso libero
• Spettacoli ore 21.00
INTERO | 12,00 €
RIDOTTO | under 25 – over 65 | 10,00 €

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -