27 C
Milano
domenica, Maggio 22, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

DONAZIONE BENNET A FONDAZIONE UMBERTO VERONESI: 50.000 EURO DESTINATI ALLA RICERCA SCIENTIFICA SUI TUMORI FEMMINILI

Ultimo aggiornamento il 12 Maggio 2022 – 12:03

(mi-lorenteggio.com) Montano Lucino, 12 maggio 2022. È stata consegnata oggi alla ricercatrice Patrizia Romani una borsa di ricerca istituita, e assegnata grazie ad un bando pubblico, da Fondazione Umberto Veronesi grazie a una donazione di 33.000 euro erogata da Bennet. I fondi, raccolti attraverso la possibilità per i clienti di regalare punti della carta fedeltà Bennet Club per iniziative benefiche, finanzieranno interamente un nuovo studio presso l’Università degli Studi di Padova, che si occuperà di analizzare e approfondire “il meccanismo di attivazione delle cellule tumorali dormienti per sviluppare nuove terapie efficaci contro le recidive di tumore al seno”.

La cifra è parte di una somma più ampia, 50.000 euro, raccolta da Bennet nel corso del 2021. I 17.000 euro residui contribuiranno al sostegno economico parziale di un altro progetto di ricerca promosso da Fondazione Umberto Veronesi, già attivo presso l’Ospedale San Raffaele di Milano. Lo studio, “Cellule tumorali circolanti (CTC) e malattia in fase iniziale: prevenire le metastasi nel tumore al seno e al polmone”, ha come obiettivo migliorare l’accuratezza degli approcci diagnostici per identificare i pazienti a rischio di ricaduta postoperatoria, oltre che individuare bersagli farmacologici mirati per prevenire la formazione di metastasi.

Ogni anno Fondazione seleziona i migliori scienziati e progetti di ricerca attraverso un bando pubblico, finanziando così la ricerca scientifica d’eccellenza a beneficio dei pazienti di oggi e di domani. Grazie al prezioso e rinnovato sostegno di Bennet potremo continuare a finanziare la ricerca sul tumore al seno per sviluppare nuove terapie sempre più efficaci, che riguardano sia la diagnostica che la cura personalizzata” – afferma Monica Ramaioli, Direttore Generale di Fondazione Umberto Veronesi.

Collaboriamo con Fondazione Umberto Veronesi da molti anni e questa partnership è diventata un asset basilare della nostra strategia di sostenibilità”, dichiara Adriano De Zordi, Amministratore Delegato di Bennet. “Considero questo contributo di Bennet alla ricerca scientifica, così puntualmente focalizzato su un tema che ci tocca tutti come la ricerca oncologica, uno dei nostri più validi e concreti esempi di attenzione verso le persone. È una scelta che riguarda la società nel suo insieme, senza distinzioni di genere, età, origine, ed è il modo che Bennet predilige per essere parte attiva della comunità”.

Bennet

Bennet nasce nei primi anni 60 da una visione di Enzo Ratti. Da allora la sua espansione è stata continua, trasformandola nel corso degli ultimi 60 anni in leader nel mercato degli ipermercati e dei centri commerciali, con sedi in tutto il Nord Italia.

Bennet conta 73 ipermercati e superstore e 60 punti di ritiro bennetdrive attivi, con una superficie di vendita complessiva maggiore di mq. 350.000, oltre 7.500 dipendenti, 50 gallerie commerciali di proprietà e più di 1.350 negozi al proprio interno.

La competenza, l’esperienza e la professionalità hanno permesso a Bennet di essere sempre all’avanguardia e di anticipare i bisogni dei clienti in modo da garantire un’offerta sempre migliore nel rapporto qualità-prezzo, nell’ampiezza dell’assortimento e nel servizio.

Attraverso una politica commerciale al passo con i tempi, programmi di espansione mirati e la creazione di un’immagine e di uno stile inconfondibili, Bennet è riuscita a conquistare e mantenere sempre una leadership di mercato nelle aree in cui opera.

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -