26.8 C
Milano
martedì, Luglio 5, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Pavia. Per le enoteche italiane uno stage sul territorio pavese

Ultimo aggiornamento il 27 Maggio 2022 – 9:31

(mi-lorenteggio.com) Pavia, 27 maggio 2022. Si è concluso lo scorso 24 maggio lo stage formativo della durata di 3 giorni per 8 enoteche italiane alla scoperta delle eccellenze vitivinicole a denominazione del territorio pavese. L’iniziativa è stata progettata e realizzata dall’Azienda Speciale Paviasviluppo in collaborazione con Vinarius Associazione Enoteche Italiane, con la partecipazione dell’Associazione Enotecari Professionisti Italiani AEPI.

L’Oltrepò Pavese ha accolto e ospitato i professionisti delle enoteche italiane con la presenza di produttori e operatori locali che hanno guidato le sessioni formative e di degustazione previste nel programma di stage. Riso, carne, salumi, formaggi, miele sono solo alcune delle tipicità locali che gli enotecari hanno potuto apprezzare durante il tardo pomeriggio a Rivanazzano.

“Abbiamo cominciato a costruire questo evento con Vinarius durante la giornata ‘Oltrepò Pavese Food & Wine’ organizzata a Roma lo scorso novembre, nella convinzione che le enoteche italiane possano giocare il ruolo di ambasciatrici del nostro territorio attraverso la proposta delle eccellenze vitivinicole”, dichiara il Commissario Straordinario Giovanni Merlino.

L’evento si colloca infatti all’interno delle iniziative promozionali della Camera di Commercio finalizzate alla valorizzazione delle produzioni eno agroalimentari della provincia di Pavia. La giornata clou, quella di lunedì 23 maggio, ha avuto inizio al Centro Vitivinicolo Riccagioia con una sessione formativa di agronomia tenuta direttamente in vigna. Lo stage è proseguito poi all’Enoteca Regionale di Cassino Po (Broni) dove il Commissario Straordinario della Camera di Commercio ha accolto gli ospiti affiancato dai rappresentanti delle organizzazioni promotrici dell’iniziativa, Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, dal Distretto Vino Oltrepò Pavese e dal Consorzio Club del Buttafuoco Storico.

Nella mattinata si è svolta una Masterclass sui vini più rappresentativi dell’Oltrepò pavese tenuta dall’enologo ed esperto del territorio Mario Maffi.

Nel pomeriggio l’Enoteca Regionale è stata allestita con banchi d’assaggio gestiti da 23 produttori di vini a denominazione che hanno potuto confrontarsi con gli esperti enotecari provenienti da Sassari, Roma, Siena, Brescia, Como e Milano. Il “walk around tasting” si è concluso con una degustazione di Salame di Varzi e Salame d’Oca di Mortara, e con l’illustrazione dell’iniziativa camerale di valorizzazione del riso Carnaroli da Carnaroli pavese.

L’incontro è proseguito con una cena a base di prodotti tipici in località Bosnasco con la consegna degli attestati di partecipazione alle enoteche. Durante la mattinata del 24 maggio, partendo dal palazzo storico della Camera di Commercio, gli enotecari hanno potuto conoscere le bellezze di Pavia, grazie alla visita guidata che li ha portati nelle principali tappe turistiche del centro storico: la Cupola Arnaboldi, il Duomo, piazza della Vittoria.

DEGUSTAZIONE

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -