31.3 C
Milano
mercoledì, Luglio 6, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

La Festa dei Quartieri Intorno: da Chiesa Rossa a Corvetto, da Via Padova a Baggio, da Stadera a Gratosoglio

Ultimo aggiornamento il 3 Giugno 2022 – 15:28

(mi-lorenteggio.com) Milano, 3 giugno 2022. Venerdì 10 giugno avrà inizio la Festa dei Quartieri Intorno, un palinsesto di eventi culturali, biciclettate letterarie, concerti, presentazioni di libri, incontri, spettacoli e proiezioni: un calendario che raggiunge Chiesa Rossa, Corvetto, Chiaravalle, Baggio, Stadera, Gratosoglio e Via Padova. La Festa dei Quartieri Intorno nasce nell’ambito di Lacittàintorno, il programma di Fondazione Cariplo che coinvolge gli abitanti dei contesti urbani fragili nella riattivazione e risignificazione degli spazi inutilizzati o in stato di degrado, per migliorare la qualità della vita e creare «nuove geografie» cittadine.

Da sei anni Lacittàintorno promuove il protagonismo delle comunità locali attraverso attività culturali, artistiche e di dibattito, orientate all’aggregazione e alla promozione dello sviluppo economico delle aree periferiche. L’intento è quello di attivare una rigenerazione a base culturale in grado di trasformare i quartieri in nuove destinazioni per pubblici provenienti anche da altre aree urbane. In questo contesto si inserisce la Festa, un format nato nel 2021 all’interno de La Lettura Intorno, l’iniziativa di Associazione BookCity Milano che arricchisce il modello d’intervento di Lacittàintorno con un progetto di promozione della lettura attraverso azioni di prossimità, allo scopo di fornire ai più giovani gli strumenti necessari per leggere e interpretare la realtà.

Nello spirito de La Lettura Intorno, sono i quartieri stessi a diventare protagonisti: il palinsesto della Festa accoglie le proposte delle realtà culturali già operative a livello locale, associazioni, biblioteche, librerie, centri culturali e tutti gli attori impegnati non solo nella diffusione del libro e della lettura, ma nella promozione della cultura e della cultura della cura, connettendo in maniera creativa i diversi linguaggi espressivi, come letteratura, musica e teatro, attraverso azioni volte a migliorare la qualità di vita cittadina. Per questo motivo il calendario della Festa non si limita a letture e presentazioni di libri, ma propone un variegato ventaglio di appuntamenti culturali, nell’intenzione di diffondere l’abitudine alla lettura stimolando la passione per il racconto, in tutte le sue forme, la curiosità verso ogni espressione artistica andando oltre le parole, il desiderio di scambio e di confronto sulle tematiche dell’abitare contemporaneo.

In apertura della Festa, Venerdì 10 giugno alle 18.00 presso la Biblioteca Chiesa Rossa si terrà il dialogo Città visibili/Città invisibili?, il primo di tre incontri pensati per soffermarsi sui risultati ottenuti da Lacittàintorno e sulle lezioni apprese che il programma lascia in eredità a chi è interessato al futuro delle città e si impegna per ripensare la vita di chi le abita. Protagonisti del dialogo saranno Gabriele Pasqui, docente presso il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano, e Chiara Saraceno, sociologa, honorary fellow al Collegio Carlo Alberto di Torino e presidentessa della Rete Italiana di Cultura Popolare; a moderare l’incontro sarà l’architetta e giornalista Silvia Botti, presidentessa della Fondazione Giovanni Michelucci di Fiesole.

A seguire è previsto lo spettacolo letterario Un autore al margine. Una notte con Buk, un racconto urbano per celebrare e ricordare una delle voci più importanti della letteratura del Novecento, il poeta e scrittore Charles Bukowski: ricordi intimi, inediti, lettere, poesie, musica, filmati e testimonianze d’occasione, una produzione PACTA . dei Teatri.

Domenica 12 giugno la Festa proseguirà con La Biciclettata dei Piccoli, ideata in collaborazione con la Scuola dell’Infanzia Martinengo – Comune di Milano: un percorso attraverso il quartiere Corvetto, dove ogni tappa sarà l’occasione per letture e azioni partecipate con i più piccoli, in collaborazione con Libreria Punta alla Luna e FormatArt e Equi.Libri. Il ritrovo sarà alle 10.00 al Giardino dei Desideri di via Ravenna 15, dove i bambini della scuola primaria Fabio Filzi racconteranno come curano e vivono questo spazio in collaborazione con la comunità scolastica e le realtà del territorio. Si proseguirà attraverso i giardini e gli spazi verdi del quartiere rigenerati dagli abitanti con Patti di collaborazione grazie all’azione Luoghicomuni, all’impegno di Labsus, Italia Nostra, Spaziopensiero e della Direzione Partecipazione del Comune di Milano. La giornata si concluderà con un pranzo nei giardini della Biblioteca Oglio a cura di Made in Corvetto, il Punto di comunità che anima il Mercato Comunale Coperto di Piazzale Ferrara, gestito da La Strada con Terzo Paesaggio e Milano Bicycle Coalition.

Giovedì 16 giugno alle 10.30 si terranno presentazioni, eventi e letture al prossimo Punto di Comunità di Lacittàintorno, una piazza aperta per attività culturali, aggregative, di formazione, di inclusione e tanto altro all’Ex Convitto Trotter.

Sabato 18 giugno i festeggiamenti si spostano a Baggio dove, nel giardino della Biblioteca, alle 11.00 si terrà l’incontro Un racconto brutalista. Gianni Biondillo racconterà l’Istituto Marchiondi Spagliardi, capolavoro dimenticato del Brutalismo italiano che la Rete culturale di Baggio ambisce a riabitare, confrontandolo con ARIA, il progetto di rigenerazione dell’area dell’ex Macello promosso a Calvairate da un team guidato da Redo Sgr e vincitore del concorso internazionale Reinventing Cities.

A seguire è previsto un pranzo con Libreria di Confine presso la Trattoria La Belle Époque, seguito da una visita alla Cascina Linterno, dove Gianni Bianchi racconterà la storia del luogo e del progetto agricolo che ha preso vita al suo interno. Dalla Cascina, alle 16.00, partirà la Biciclettata letteraria alla scoperta di Baggio, per conoscere la storia del quartiere e gli esempi di storia urbana che custodisce: il percorso attraversa il Parco delle Cave, Via Broggini, Via Pistoia, i giardini di Cascina Monastero, Piazza Anita Garibaldi, Via Cusago, Via Noale. Alle 16.30 si farà tappa all’Istituto Marchiondi Spagliardi con l’incontro Memoria e cultura, in cui verranno presentate le testimonianze di chi ha vissuto l’edificio quando era dedicato all’educazione dei ragazzi “più difficili”.

Alle 17.30 si riparte con Gianluca Migliavacca, che accompagnerà i partecipanti in una esplorazione a piedi intitolata La città e la metropoli in 4 passi. La destinazione è il Borgo di Assiano, dove Amadio Facchini racconterà la storia di un antico borgo rurale risalente alla dominazione romana, circondato da 450 ettari di prati e rogge, l’unico borgo rurale rimasto vergine a Milano.

La giornata si conclude nel giardino della Biblioteca Baggio dove Gianluca Alzati presenterà il suo libro Volevo fare la corridora (Ediciclo) in dialogo con la protagonista, Morena Tartagni, campionessa di ciclismo. L’incontro sarà accompagnato dagli intermezzi musicali dell’autore e seguito dalla proiezione del documentario che racconta la vita all’interno dell’Istituto Marchiondi: intitolato Storie di cemento, il film è ideato da Valentina e Matteo Vitali e diretto da Francesco Clerici.

Domenica 19 giugno la Festa raggiunge Stadera e il Centro Asteria, dove è prevista una serata di libri e musica: alle 17.30 sono previste le letture di e con Omar Petrini, in collaborazione con Lettura Day; a seguire, Valentina De Poli presenterà il suo libro Un’educazione paperopolese. Dizionario sentimentale della nostra infanzia (Il Saggiatore), un viaggio nella storia dei fumetti che hanno cresciuto un’intera generazione di Italiani; lo scrittore e giornalista Giacomo Papi presenterà Italica. Il Novecento in trenta racconti (e tre profezie), edito per Rizzoli, un’opera che racconta il Novecento italiano attraverso le opere dei suoi autori e intellettuali. La serata prosegue con il concerto dell’Ensemble MaMu, Musica per i Reali Fuochi d’artificio di Georg Friedrich Händel, seguiti dal concerto di fine anno dell’Orchestra sinfonica giovanile del Municipio 5.

Il progetto La Lettura Intorno si inserisce nell’ampia cornice di BookCity Milano e ne rappresenta un continuum durante l’arco dell’anno, connettendo realtà culturali già operative sui territori di intervento creando una rete di associazioni, biblioteche, librerie, centri culturali, community e gruppi informali, teatri, case editrici: un network di scambio di conoscenze tra tutti gli attori coinvolti, a diverso titolo, nella diffusione del libro e della lettura.

BOOKCITY MILANO 2022 si terrà dal 16 al 20 novembre 2022. L’Associazione BOOKCITY MILANO è presieduta da Piergaetano Marchetti e diretta da un Consiglio di indirizzo di cui fanno parte Carlo Feltrinelli, Luca Formenton, Piergaetano Marchetti e Achille Mauri. La coordinazione dell’edizione 2022 è stata affidata a Luca Formenton (Fondazione Mondadori), con il supporto di Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri e Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori. Ai lavori dell’Associazione partecipa, in rappresentanza del Comune di Milano, l’Assessore alla Cultura Tommaso Sacchi e, per l’Associazione Italiana Editori, il suo presidente Ricardo Franco Levi.

AbbracciaMi è la prima circle line di Milano, lunga 70 chilometri e che connette 19 quartieri e 20 parchi cittadini. Promosso da Milano Bicycle Coalition, il progetto ha l’obiettivo di accrescere l’accessibilità ciclabile delle aree periferiche, promuovere la riappropriazione del territorio, rafforzare la visibilità dei quartieri, contribuire alla crescita delle persone attraverso lo sport, sensibilizzare la popolazione all’utilizzo della bicicletta come mezzo di trasporto ecologico, efficiente e alternativo all’automobile per spostarsi in città.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,610FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -