20.9 C
Milano
martedì, Luglio 5, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

MORTO L’IMPRENDITORE BOSATELLI, PRESIDENTE FONTANA: CI LASCIA UN AMBASCIATORE DELL’IMPRENDITORIA LOMBARDA NEL MONDO

Ultimo aggiornamento il 14 Giugno 2022 – 20:34

 (mi-lorenteggio.com) Milano, 14 giugno 2022 – “Ci lascia un grande imprenditore, un uomo che ha fatto della cultura del lavoro e della capacità d’innovare il punto di riferimento di un’azienda moderna e leader nel settore elettrotecnico”.

Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, a nome dell’intera Giunta, esprime le condoglianze e la vicinanza ai familiari di Domenico Bosatelli, fondatore e presidente onorario di Gewiss.

“Grazie alle sue intuizioni e a quella caparbietà tutta bergamasca – ha concluso il governatore Fontana – Gewiss è cresciuta sempre più a livello internazionale diventando ambasciatore dell’imprenditoria lombarda in ogni parte del mondo”.

 “Ha incarnato il senso più profondo del lavoro e della creatività bergamasca. La sua realtà imprenditoriale è riconosciuta a livello nazionale e internazionale ed ha portato il nome di Bergamo nel mondo. Mancherà a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo, di affiancarlo. Era una persona determinata, lungimirante e coraggiosa, un visionario. Un uomo che ha attraversato la storia e rimarrà nella storia. Proporrò al presidente Fontana di poter destinare al Cavalier Bosatelli il massimo riconoscimento di Regione Lombardia, il premio ‘Rosa Camuna’, per l’impegno e il lustro che ha saputo dare alla nostra regione”. Così l’assessore di Regione Lombardia a Turismo, Marketing territoriale e Moda, Lara Magoni, commenta la scomparsa del papà della Gewiss, Domenico Bosatelli.

“Domenico Bosatelli era un imprenditore visionario, un uomo coraggioso capace di guardare oltre i confini della propria azienda e non solo. Da bergamasca sono molto dispiaciuta: perdiamo una grande persona che per Bergamo ha significato tanto. E tanto lascerà. Ha dato vita a una realtà straordinaria, punta di diamante dell’imprenditorialità lombarda e bergamasca”. Così l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, commenta la scomparsa del papà della Gewiss, Domenico Bosatelli.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -