35.2 C
Milano
domenica, Luglio 3, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

RECUPERO BENI CONFISCATI ALLA MAFIA, ASSESSORE DE CORATO: LETTERA A GOVERNO PER DESTINARE FONDI PNRR AL CENTRO-NORD

Ultimo aggiornamento il 17 Giugno 2022 – 16:21

DOPO LE PRIME 7 REGIONI, ANCHE VENETO E LIGURIA SOTTOSCRIVONO RICHIESTA

(mi-lorenteggio.com) Milano, 17 giugno 2022. L’assessore di Regione Lombardia alla Sicurezza, Polizia locale e Immigrazione e con delega ai Beni confiscati alla criminalità, Riccardo De Corato, ha inviato, insieme al collega assessore della Toscana, Stefano Ciuoffo, una lettera al premier Mario Draghi e ai ministri Mara Rosaria Carfagna (Sud e Coesione territoriale) e Luciana Lamorgese (Interno) con l’obiettivo di chiedere la destinazione di risorse anche alle Regioni del centro-nord per promuovere e sostenere il recupero dei beni confiscati e le progettualità per il loro riutilizzo.

La lettera delle Regioni Lombardia e Toscana era stata sottoscritta e condivisa anche da Lazio, Umbria, Piemonte, Valle d’Aosta, Emilia-Romagna e ora anche da Veneto e Liguria.

“Nel Forum espositivo dei beni confiscati, tenutosi a Napoli ad aprile – ricorda l’assessore De Corato – si era confermata l’importanza di restituire alla collettività i beni derivanti da attività illegali”. “Nella lettera – prosegue l’assessore – abbiamo sottolineato come la restituzione alla collettività sia importante ‘non solo segnale di affermazioni dello Stato sulla criminalità organizzata e di rivincita della società civile, ma anche per i vantaggi che il recupero dei beni reca all’occupazione e all’economia del territorio'”.

“Come Regioni, però, abbiamo registrato – continua De Corato illustrando la lettera – che, nonostante un terzo dei beni immobili sequestrati e confiscati sia concentrato nelle Regioni del centro-nord, il Pnrr ha destinato fondi per il loro recupero esclusivamente alle Regioni del sud Italia”.

“Chiediamo quindi al Governo – conclude l’assessore De Corato dando conto dei contenuti della lettera firmata e inviata con il collega Ciuoffo (Toscana) – di intervenire promuovendo la destinazione di risorse adeguate anche alle Regioni del centro-nord, dove è localizzato il 40 per cento dei Comuni destinatari di beni confiscati e sequestrati alla criminalità organizzata”.

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -