32 C
Milano
mercoledì, Agosto 10, 2022

Proverbio: Agosto ci matura grano e mosto

SPORT PARALIMPICI, ANTONIO ROSSI: RINNOVATA COLLABORAZIONE CON CIP LOMBARDIA PER AVVIARE ALLA PRATICA AMATORIALE E AGONISTICA TANTI GIOVANI

Ultimo aggiornamento il 30 Giugno 2022 – 17:16

Milano, 30 giugno 2022 – Crescono le opportunità di praticare sport in Lombardia a livello amatoriale e agonistico per chi ha delle disabilità fisiche, sensoriali e intellettive, grazie alla rinnovata collaborazione fra Giunta regionale e Comitato Paralimpico Lombardo. “Con l’approvazione dello schema di accordo per la stagione 2022-2023 – sottolinea Antonio Rossi, sottosegretario a Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi – offriremo a molte ragazze e molti ragazzi l’opportunità di mettersi alla prova e divertirsi, praticando le discipline preferite. Per loro una chance di crescere, conoscere tanti amici e puntare a nuovi orizzonti. Per noi, un passo importante per migliorare la loro qualità della vita e, perché no, dopo gli eccezionali successi di Tokyo e Pechino, per aiutare anche il nostro movimento a scovare nuovi campioni”.

NEL 2021 BEN 99 NUOVI ASPIRANTI ATLETI – “Lo scorso anno – chiarisce Rossi – l’iniziativa è stata un vero successo. Nel 2021 sono stati avviati allo sport 99 giovani lombardi. Numeri che puntiamo ad ampliare, anche grazie al traino fenomenale delle Paralimpiadi invernali di Milano-Cortina. Con il rifinanziamento di questa quarta edizione e la nuova proposta di accordo, puntiamo infatti al potenziamento del progetto di avviamento allo sport e promozione della pratica sportiva delle persone con disabilità”.

TUTTI INSIEME SUL PODIO – “Lo sport – conclude il pluricampione olimpico – è inclusione, socialità, divertimento, oltre che insegnamento alla autodisciplina e stimolo al desiderio di mettersi alla prova, puntando a superare i propri limiti. Dei 99 percorsi avviati nella passata stagione, 37 hanno interessato persone con disabilità fisica, 39 con intellettivo-relazionale e 23 con sensoriale. Ognuno di loro per noi è già una vittoria olimpica ma da qui al 2026 vogliamo salire sul gradino più alto del podio migliaia di volte”.

CORSI DI 30 ORE E TESSERAMENTO – Nel dettaglio, l’Accordo disciplina le modalità di collaborazione tra i soggetti sottoscrittori, stabilendo in particolare: le attività, le modalità organizzative, le tempistiche di attuazione, i ruoli e gli impegni operativi dei soggetti sottoscrittori nonché il quadro finanziario del progetto. L’obiettivo del progetto è, appunto, avvicinare allo sport le persone con disabilità, intraprendendo un percorso di fondamentale valenza, per il recupero fisico, psichico e relazionale. Sono previsti in proposito percorsi sportivi della durata di 30 ore. Al loro termine sarà incentivato il tesseramento federale dei partecipanti.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,615FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -