28 C
Milano
mercoledì, Agosto 17, 2022

Proverbio: Di Settembre e di Agosto bevi vino vecchio e lascia stare il mosto

Cecilia e i giochi donati ai piccoli guerrieri del Gaetano Pini

Ultimo aggiornamento il 26 Luglio 2022 – 12:24

Una paziente dell’area pediatrica ha donato numerosi giocattoli all’ASST Gaetano Pini-CTO da destinare ai piccoli che, come lei, dovranno trascorrere un periodo in ospedale

Milano, 26 luglio 2022 –“Ecco i giochi che ho deciso di donare a tutti i bambini che, come me, dovranno passare del tempo in degenza. Spero che diano loro un po’ di gioia e possano rendere meno noiosa e triste la permanenza in ospedale”. Sono le parole che Cecilia ha affidato a una lettera indirizzata all’area pediatrica dell’ASST Gaetano Pini-CTO di Milano, dove la piccola ha trascorso un periodo di ricovero. Tornata a casa ha deciso di “liberare dalla prigione del solaio”, come scrive lei stessa, alcuni giochi, puzzle e pupazzi per “i piccoli guerrieri del Gaetano Pini”. Mamma, papà e il fratellino l’hanno aiutata a raccogliere i giochi e a donarli alla ASST.

L’ASST Gaetano Pini-CTO è dotata di un’area pediatrica, diretta dal dott. Antonio Memeo, dove sono presi in carico sia i piccoli pazienti che necessitano di ricovero programmato per patologie ortopediche, oncologiche e reumatologiche sia in ricovero in urgenza successivo all’accesso in Pronto Soccorso. Il reparto accoglie pazienti a partire dal primo anno di vita sino ai 18 anni. Nel 2021 sono circa 1.000 i piccoli che hanno soggiornato nell’area. Ogni stanza è singola ed è dotata di un posto letto aggiuntivo destinato al genitore/tutore, oltre che dei servizi.  

Per rendere il momento del ricovero meno traumatico, è stata allestita un’area giochi, dove si svolgono attività ludico-didattiche e dove ora è possibile trovare anche i giocattoli di Cecilia. In questo spazio i piccoli pazienti possono vivere momenti di svago e socializzazione. Hanno inoltre a disposizione una piccola biblioteca, donata dall’associazione “Il sorriso di Matilde” ONLUS. Negli anni il numero di libri presenti è aumentato grazie alle donazioni delle famiglie dei pazienti o delle case editrici. Attualmente sono presenti circa 500 libri destinati a bambini e adolescenti. Ciclicamente una parte dei libri viene data in regalo ai pazienti ricoverati per promuovere la lettura. Sono poi a disposizione numerosi giochi di società e giocattoli per ogni età.

Inoltre l’ASST Gaetano Pini-CTO, grazie alla convenzione stipulata con l’Istituto Cavalieri di Milano, è sede di una Scuola in Ospedale, con un maestro di scuola primaria presente tutti i giorni dell’anno scolastico in reparto, disponibile a supportare i piccoli nel proseguimento degli studi.

Ringraziamo la piccola Cecilia – dice la dott.ssa Paola Lattuada, Direttore Generale dell’ASST Gaetano Pini-CTOperché il suo gesto ricorda a noi adulti quanto è importante essere di supporto ai più fragili, soprattutto in un periodo storico difficile come quello che stiamo vivendo. La sua donazione richiama alla mente lo spirito del fondatore del nostro ospedale, Gaetano Pini, che ha fortemente voluto questa struttura sanitaria, sul finire dell’Ottocento, proprio per curare i bambini come Cecilia e ha potuto donare alla città di Milano una struttura all’avanguardia grazie alle elargizioni dei tanti milanesi e lombardi che hanno creduto nel suo progetto. Così facendo ha scritto la storia dell’Ortopedia in Italia”.         

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,617FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -