7.5 C
Milano
venerdì, Dicembre 2, 2022

Proverbio: A Sant'Ambrogio il freddo cuoce

Lovere. 24ma edizione cortoLovere, dal 19-24 settembre

(mi-lorenteggio.com) Lovere, 14 settembre 2022 – In viaggio nel mondo del cinema, tra i suoi protagonisti e le sue storie, sulle rive del lago d’Iseo: ritorna cortoLovere, il festival internazionale di cortometraggi diretto da Gianni Canova, giunto alla sua 24esima edizione. Appuntamento nel comune di Lovere (Bergamo), nella settimana da lunedì 19 a sabato 24 settembre 2022.

A partire da questa edizione, cortoLovere esplorerà le molteplici professioni, a volte poco conosciute, che contribuiscono coralmente a far funzionare la complessa e meravigliosa macchina del Cinema. L’edizione di quest’anno è dedicata al ruolo del direttore della fotografia. In prima fila ci saranno ospiti del festival Italo Petriccione, che dal 1989 ha collaborato, tra gli altri, ai film diretti da Gabriele Salvatores; Matteo Cocco, vincitore del David di Donatello, del Globo d’oro e dell’European Film Awards per il film “Volevo Nascondermi” (del 2020, diretto da Giorgio Diritti) e Francesca Amitrano, candidata ai Nastri d’argento nel 2018 per il film “Ammore e malavita” dei Manetti Bros, con cui nel 2020 gira “Diabolik”.

La manifestazione prende il via lunedì 19 e martedì 20 settembre con l’arrivo delle troupe del concorso Occhi sul Lago (supportato da IULM – Libera Università di Lingue e Comunicazione di Milano), che inizieranno le riprese per la realizzazione del cortometraggio in gara. L’apertura ufficiale della rassegna avrà invece luogo mercoledì 21 settembre (ore 20.30 Teatro Cinema Crystal) con il benvenuto portato dal direttore artistico Gianni Canova e la proiezione dei corti selezionati per il Concorso Internazionale, che saranno votati dai giurati del Premio della Giuria Popolare.

Tra gli animatori di questa edizione lo Studio Bozzetto, la celebre casa di animazione di Milano, partner del festival insieme a BAD – Bergamo Animation Days. Lo Studio Bozzetto sarà protagonista giovedì 22 settembre (ore 20.30 Teatro Cinema Crystal) con la serata organizzata in onore di Piero Angela, dove verranno proiettati dei contributi animati fatti per Superquark, con gli interventi del presidente onorario del festival Bruno Bozzetto e del direttore artistico Gianni Canova.

Tra gli ospiti di questa edizione ritornaa cortoLovere Pupi Avati, nel ruolo di presidente di giuria del concorso Occhi sul Lago e protagonista sabato 24 settembre (ore 17.00 Piazza 13 Martiri)con la presentazione del suo ultimo libro “L’Alta Fantasia. l viaggio di Boccaccio alla scoperta di Dante” (Solferino, 2021) in collaborazione con la Biblioteca Mondadori.  La manifestazione rende omaggio al regista venerdì 23 settembre (ore 20.30 Teatro Cinema Crystal) con la proiezione del film “Vorrei sparire senza morire”, film realizzato da IULMovie LAB. La serata di venerdì continuerà poi con l’approfondimento sui mestieri del cinema con l’incontro “Il Direttore della Fotografia” sarà condotto da Gianni Canova, con gli interventi di Italo Petriccione, Matteo Cocco, Francesca Amitrano e del regista Ivan Silvestrini, che con Amitrano è al lavoro per la terza stazione della serie di successo “Mare Fuori”.

CortoLovere si conclude con Ia Serata di Gala del 24 settembre (ore 21.00 Teatro Cinema Crystal) con l’assegnazione dei premi, che quest’anno vedono delle novità: non saranno più divisi per genere e consisteranno anche in un’originale statuetta realizzata grazie al disegno a firma di Bruno Bozzetto, creato esclusivamente per il Festival. La giuria voterà il Miglior Film (a cui andrà un compenso economico di 2000 euro), la Miglior Fotografia (1000 euro), il Miglior Film d’Animazione, il Miglior Documentario, mentre la Giuria Popolare sceglierà anche il suo Miglior Film.

Nel corso della serata, condotta dalla giornalista Martina Riva, sarà ospite sul palco Angela Finocchiaro, presidentessa di giuria del concorso Internazionale, a cui verrà consegnato il riconoscimento “Signora del Lago” 2022. Milanese, attrice e comica, Angela Finocchiaro inizia dal teatro negli anni Settanta fino alla tivù e al cinema, dove si riconosce come volto e voce originale del cinema italiano. Tra i suoi numeri film ricordiamo La bestia nel cuore (2006) e Mio fratello è figlio unico (2007) che le hanno valso il David di Donatello per la migliore attrice non protagonista.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,570FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -