5.6 C
Milano
lunedì, Novembre 28, 2022

Proverbio: A Sant'Ambrogio il freddo cuoce

A Cesano Boscone i laboratori per aiutare le donne a cogliere nuove opportunità professionali

Cesano Boscone, 11 ottobre 2022 – Sono 19 le donne che sono entrate nel progetto Obiettivo Girasole pensato per donne sopra i 30 anni con esperienze di cura parentale, promosso dall’Ambito del Corsichese e dai Comuni di Assago, Buccinasco, Cesano Boscone, Corsico, Cusago e Trezzano sul Naviglio in collaborazione con Afol Metropolitana. Il progetto punta a sostenere le donne nel rilancio di autostima, progettualità personale e attivazione nella ricerca di un lavoro o di una nuova opportunità professionale in proprio, che tenga conto delle esperienze di vita che ognuna porta con sé e delle competenze sviluppate, a volte non riconosciute ma preziosissime.

Dopo il webinar gratuito dello scorso 21 settembre su donne e lavoro, sull’attuale mercato, sul work-life balance, sulla possibilità di nuove decisioni professionali e sugli strumenti a disposizione delle donne per definire vero un progetto di vita sostenibile, Obiettivo Girasole sta proseguendo con il percorso laboratoriale di 16 ore tenuto dal team di esperte di Afol Metropolitana.

Il 6 ottobre, dopo il saluto del Presidente dell’assemblea dei sindaci del Piano di zona, Simone Negri, si è svolta quindi la prima giornata presso la Sala Formazione di via Vespucci messa a disposizione dal Comune di Cesano Boscone. Gli appuntamenti proseguiranno con un incontro a settimana per tutto il mese.

“Il progetto – commenta l’assessora cesanese al Welfare Mara Rubichi – si è già dimostrato attrattivo coinvolgendo un buon numero di partecipanti, tra cui alcune cesanesi. Siamo convinti che Obiettivo Girasole potrà offrire un’ottima occasione per valorizzare le tante qualità e potenzialità delle donne maturate nelle tante, e spesso gravose, esperienze di vita quotidiana e per mettere a frutto idee, progetti, desideri di promozione personale nel mondo del lavoro”.

Le partecipanti impareranno a riconoscere le caratteristiche positive che le distinguono, valorizzare la propria identità e le soft skills che hanno acquisito nel quotidiano e metterle a frutto nella ricerca lavorativa. Nei diversi appuntamenti si forniranno gli strumenti per riprogettare la ricerca di lavoro in base alle proprie esigenze e sarà possibile approfondire il percorso di creazione d’impresa con il servizio Mi metto in proprio. Spazio, infine, a come raggiungere i risultati desiderati e definire il proprio obiettivo professionale in linea con la propria vita, il proprio talento e il proprio potenziale.

“Il progetto Obiettivo Girasole – dichiara Tommaso Di Rino, direttore generale di Afol Metropolitana – è stato pensato a misura delle donne, che troppo spesso si trovano in difficoltà a conciliare gli impegni quotidiani con il lavoro. La collaborazione e il continuo confronto con i Comuni e la risposta entusiasta delle donne che hanno aderito al progetto ci rende ancora più tenaci nel nostro impegno a trovare soluzioni che le sostengano”.

Il percorso laboratoriale fa parte della più ampia linea di servizi Pathway donne, il piano di attività per le donne con età, necessità, impegni familiari diversi, utili per riordinare idee e obiettivi professionali.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,570FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -