6 C
Milano
martedì, Novembre 29, 2022

Proverbio: A Sant'Ambrogio il freddo cuoce

Il Porsche Club GT ha celebrato tutti i campioni 2022 a Misano

(mi-lorenteggio.com) Misano Adriatico, 6 novembre 2022 – Il Porsche Club GT applaude sul filo dei centesimi e delle emozioni tutti i campioni della stagione 2022, culminata nel gran finale del Festival disputato nel weekend al Misano World Circuit. Con in palio punteggi doppi e vivendo per la prima volta anche l’adrenalina di un turno di qualifiche in notturna sabato sera, l’ultimo round del monomarca nazionale delle 911, Cayman e Boxster da pista e stradali ha visto laurearsi campioni il valdarnese Daniele Polverini in DSW 991 Cup, il trentino Emiliano Formaini in Sparco 997 Cup, il milanese Aldo Grossi in Goodyear GT3 RS, il pratese Davide Zumpano in Tubi Style GT3, il bergamasco Enrico Zanchi in Panta GT4 e il civitanovese Devid Vesprini in Entry level / Historic. Confermatasi all’interno dei weekend Gruppo Peroni Race e in diretta tv integrale su MS Motor TV (Sky 229), la terza edizione del Porsche Club GT ha accolto in totale un centinaio di protagonisti nei sei appuntamenti stagionali, permettendo a tutte le tipologie di Porsche ma anche di piloti, dai “pro” ai gentleman driver più o meno esperti, di confrontarsi e migliorarsi sui circuiti di tutta Italia attraverso un format adrenalinico che premia la somma dei due migliori tempi ottenuti nei tre turni di gara del weekend e un bonus per il giro più veloce assoluto: “Celebriamo un 2022 di riconferma di tutto ciò che di positivo era stato fatto nelle annate precedenti – dichiara Diego Locanto, presidente del Porsche Club Umbria, che organizza la serie -; è stato un campionato dove abbiamo avuto il piacere di avere anche tanti nuovi piloti, compresa quest’ultima tappa a Misano. C’è stato poi un forte incremento di protagonisti che hanno deciso di passare dalle Porsche stradali a quelle da corsa, quindi alle famose ‘Cup’, a conferma del fatto che il Porsche Club GT non è concepito soltanto per girare in pista come esercizio fine a se stesso, ma, a chi lo desidera, permette di migliorarsi e testare le proprie capacità, con l’opzione, magari seguito da coach esperti o piloti professionisti, di spingersi fino a guidare le Cup. Per noi questa è una soddisfazione importante. E siamo già al lavoro sul 2023, per il quale confermeremo sei appuntamenti in calendario”.

Al Misano World Circuit, la finalissima 2022 ha entusiasmato nelle due categorie “racing”, che solo all’ultimo turno hanno definito i podi. Daniele Polverini ha coronato il suo primo titolo nella DSW 991 Cup mettendo a segno una tripletta e dunque svettando sul gradino più alto con anche il giro più veloce (1’37”751) settato in gara 2. Il pilota valdarnese in stagione si era imposto anche a Franciacorta, Vallelunga e Mugello e sul circuito romagnolo ha preceduto sul podio due belle sorprese all’esordio nel domare i 500 cavalli delle 911 GT3 Cup: nella tappa per lui di casa, dopo i trascorsi fra le stradali in Tubi Style GT3, il bolognese Alfredo Franceschi ha concluso secondo la sua prima presenza in DSW, mentre staccato di soli 2 decimi il pugliese Ilario Introna lo ha insidiato fino all’ultimo, guadagnando un ottimo terzo posto anche lui dopo i trascorsi con le Porsche stradali in Goodyear GT3 RS. Scorrendo la classifica, esaltante il quarto posto del viterbese Antonio Fossati, pure lui alle prime esperienze con le Cup e non lontano dal podio.

Emiliano Formaini è invece sempre più una conferma nella Sparco 997 Cup, con in azione le 911 GT3 Cup meno recenti e le evolute Cayman GT4 Clubsport. Il pilota trentino ha pure lui chiuso i conti con una perentoria tripletta (giro più veloce in 1’40”331 in gara 2), festeggiando a fine giornata il secondo titolo consecutivo. Formaini ha regolato sul podio i due milanesi Francesco Guidi (secondo) e Martino Rigo (terzo), che su Cayman hanno vissuto una domenica sempre sul filo dell’equilibrio, con Guidi che ha avuto la meglio per appena 62 millesimi.

Fra le Porsche stradali, non ha sbagliato nulla Aldo Grossi nella Goodyear GT3 RS. Grazie al secondo posto ottenuto a Misano il driver milanese ha firmato il suo primo titolo nel Porsche Club GT al volante della “992 GT3”, modello equiparato alle “991 GT3 RS” della categoria. Nel 2022 Grossi ha vinto le prime tre gare della stagione, unico a superarlo, proprio in quest’ultima tappa, è stato l’altro milanese Andrea Giorgi, vincitore di giornata con giro più veloce (1’42”397 in gara 3) e per mezzo secondo sull’amico-rivale, con il quale ha ingaggiato un emozionante duello. Terzo alle spalle dei due piloti lombardi su un podio tutto targato “992 GT3” ha concluso il sempre più convincente pugliese Giuseppe D’Agosto, seguito dal suo corregionale Antonio Mancini, quarto alla prima presenza assoluta nel monomarca.

L’“upgrade” di Franceschi in DSW 991 Cup ha di fatto consegnato il titolo della Tubi Style GT3 a Davide Zumpano alla vigilia del weekend adriatico. Il pilota di Prato, già campione in carica della categoria delle 911 GT3 e dunque alla seconda corona personale, era comunque il leader in classifica e ha onorato al meglio l’ultimo impegno del 2022 vincendo sulla 911 GT3 con giro più veloce (1’46”661 in gara 1) davanti al bravo pugliese Francesco Cantatore e al bolognese Gianluca Preziosa, terzo sul podio nella prova casalinga della sua prima stagione di corse.

Battaglia con finale al cardiopalma tra le Porsche Cayman della Panta GT4. In equilibrio per l’intera stagione, anche a Misano Enrico Zanchi e Vincenzo Formato non si sono mai risparmiati, duellando in maniera ravvicinata fino a gara 3, quando Zanchi ha piazzato la zampata vincente proprio all’ultimo giro della stagione cogliendo anche il giro più veloce in 1’48”876. Per il pilota bergamasco, mai domo, la vittoria colta a Misano porta con sé il primo titolo nel Porsche Club GT, arrivato in rimonta su Formato. Nella gara di casa il pilota bolognese aveva iniziato a ritmi alti vincendo gara 1 ma poi non è riuscito a contrastare il ritorno del rivale, concludendo secondo a soli 262 millesimi. Il podio è quindi completato da un altro protagonista dell’Emilia Romagna, il piacentino Luigi Podestà. Infine, il campione 2022 della Entry Level/Historic è Devid Vesprini su “997 S”. Il pilota di Civitanova Marche, che proprio a Misano un anno fa esatto colse il suo primo successo in gara, stavolta conclude terzo ma con il primo titolo in tasca. Vincitore di tappa è un brillante Christian Gross, driver altoatesino all’esordio che su una Cayman GTS ha immediatamente bagnato con lo champagne più ambito la prima presenza nel Porsche Club GT. Il pilota sardo Nicola Vacca ha invece concluso la stagione con un convincente secondo posto al volante della “991 S”.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,570FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -