5.6 C
Milano
lunedì, Novembre 28, 2022

Proverbio: A Sant'Ambrogio il freddo cuoce

Rozzano. Sos raccolta differenziata, al via la nuova campagna di sensibilizzazione del Comune

Il sindaco Ferretti: “Per salvaguardare l’ambiente e ridurre i costi di smaltimento a carico della collettività è necessario il contributo di tutti”.

(mi-lorenteggio.com) Rozzano 8 novembre 2022 – I numeri parlano chiaro, la quantità e la qualità della raccolta differenziata in città possono e devono migliorare. La soglia del 50% raggiunta a fatica nel 2021 non soddisfa l’amministrazione comunale che ha deciso di avviare una specifica campagna di sensibilizzazione della cittadinanza con l’obiettivo di incoraggiare comportamenti virtuosi e differenziare i rifiuti domestici in modo corretto.

La gestione dei rifiuti è un ciclo molto complesso che va dalla raccolta differenziata eseguita a casa, al trasporto nei centri di selezione delle diverse frazioni, fino al loro trattamento per il riciclo oppure per lo smaltimento in discarica. I rifiuti conferiti nel contenitore sbagliato contaminano i rifiuti riciclabili provocando non solo un danno ambientale ma anche l’aumento dei costi di smaltimento a carico dell’intera collettività. A questo proposito merita un’attenzione particolare il conferimento del multimateriale e della carta.

“Siamo ad una percentuale molto bassa di raccolta differenziata e facciamo ancora molti errori nel conferimento – dichiara il sindaco Gianni Ferretti – chiedo la collaborazione di tutti per invertire questa tendenza negativa ed evitare che situazioni di reiterata irregolarità da parte di alcuni vanifichino gli sforzi dell’amministrazione comunale nonché l’impegno civico dei cittadini che invece rispettano le regole di una corretta raccolta differenziata. Le buone pratiche per una città più sostenibile iniziano dalle piccole azioni quotidiane” – aggiunge il sindaco.

Purtroppo, oggi nel multimateriale che dovrebbe contenere solo imballaggi di plastica, lattine, tetrapak e polistirolo, finiscono anche residui di frazione umida oppure oggetti come giocattoli, pentole o articoli in gomma che invece sono da considerarsi rifiuti indifferenziati. Il problema delle impurità riguarda anche la raccolta della carta nel cui contenitore vengono rinvenuti sacchetti di plastica, residui di cibo e altre frazioni estranee che riducono il valore dei rifiuti.

Solo per l’errato conferimento della carta il Comune ha speso nel 2021 circa 150mila euro e le previsioni di spesa per il 2022 aumentano a 170mila euro.

L’amministrazione comunale fa quindi appello alla cittadinanza affinché si attenga al rispetto di poche semplici regole che, tuttavia, possono determinare sensibili miglioramenti nel decoro urbano ed incidere positivamente sul bilancio comunale. Differenziare bene infatti produce un guadagno perché il Comune può ricevere contributi economici dai consorzi di raccolta, riciclo e recupero.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,570FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -