4.4 C
Milano
mercoledì, Novembre 30, 2022

Proverbio: A Sant'Ambrogio il freddo cuoce

MONZA. RACCOLTA DIFFERENZIATA E IGIENE URBANA: TUTTE LE NOVITÀ

(mi-lorenteggio.com) Monza, 12 novembre 2022 – A partire da martedì 15 novembre, saranno distribuite in città le nuove attrezzature per semplificare la raccolta differenziata, le cui modalità operative sono state rinnovate nel mese di marzo a seguito dell’aggiudicazione dell’appalto.

Sacchi rossi: le nuove capienze per i rifiuti indifferenziati. Il kit annuale di sacchi per la raccolta è differenziato in base alla tipologia di utenze: alle utenze domestiche viene distribuito un sacco più piccolo (da 40 litri anziché 70 litri) fornito alle famiglie in base al numero di componenti: 52 sacchi per i nuclei con 1 o 2 componenti; 78 sacchi per i nuclei con 3 o 4 componenti; 130 sacchi per i nuclei con 5 o più componenti.

Alle utenze non domestiche viene distribuito un sacco più grande (da 110 litri anziché 70 litri) in numero di 52 pezzi, qualora non siano già in possesso dei bidoni/cassonetti già forniti da Impresa Sangalli.

I sacchi gialli da 110 litri (per plastica e lattine) sono distribuiti alle utenze domestiche in numero di 52.

La campagna di distribuzione. Sono 10 i punti di consegna individuati, corrispondenti ai 10 quartieri di Monza. La distribuzione avverrà fino al 18 dicembre: da martedì a venerdì dalle ore 12:00 alle ore 20:00; sabato e domenica dalle ore 10:00 alle ore 19:00. La mappa dei centri di distribuzione e tutte le informazioni sui luoghi e le modalità di ritiro sono online su www.monzapulita.it

La sostituzione dei cestini pubblici. E’ già in corso da alcune settimane la sostituzione dei cestini pubblici: nel centro storico vengono installati 200 cestini “Mecorà” a tre scomparti per consentire la differenziazione dei rifiuti. Nel resto della città vengono installati, invece, 500 cestini da 40 litri “Liberty” che prevedono anche il posacenere e una calotta superiore per impedire conferimenti scorretti dei rifiuti casalinghi.

L’obiettivo finale è rinnovare completamente gli oltre 2300 cestini attualmente presenti in città uniformandoli con i soli due modelli in corso di installazione in queste settimane: in seguito saranno apposti degli appositi “sensori di riempimento” che consentiranno agli operatori di monitorare da remoto i cestini e programmarne lo svuotamento in modo più razionale.

Lo spazzamento delle strade. L’Amministrazione Comunale, in collaborazione con Impresa Sangalli, sta valutando di reintrodurre il lavaggio strade con i divieti di sosta per le auto a partire dal prossimo 1 dicembre. La scelta è dettata dalla necessità improrogabile di pulire a fondo la città, operazione che non è stata possibile con i metodi utilizzati finora. La presenza di fogliame e di residui di rifiuti ai bordi dei marciapiedi, inoltre, rappresenta un problema di igiene in primis, oltre a un impedimento rischioso per il sistema fognario in prossimità di caditoie e tombini: per questi motivi si è ritenuto di reintrodurre lo spazzamento a strada libera.

“Dobbiamo constatare che il tempo della sperimentazione è concluso e il risultato non positivo lo hanno decretato direttamente i cittadini – spiegano il Sindaco Paolo Pilotto e l’Assessore all’Ambiente Giada Turato – Per questo stiamo modificando, un passo dopo l’altro, i tasselli necessari a rendere la nostra una città pulita, come Monza si merita”.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,570FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -