4.4 C
Milano
mercoledì, Novembre 30, 2022

Proverbio: A Sant'Ambrogio il freddo cuoce

Bookcity Milano 2022: gli highlights di giovedì 17 novembre

Milano, 16 novembre 2022. All’indomani del suo decimo anniversario, BookCity Milano torna in città forte delle tradizioni consolidate e delle lezioni apprese, anche durante la pandemia, finalmente libera di potersi di nuovo proporre ai lettori così come è sempre stata: a ingresso libero, fino a esaurimento posti.

La prima giornata della manifestazione prevede diversi incontri dedicati al mondo dei festival culturali: è il caso di Festival and genius loci: a hybrid way to engage communities, una lezione aperta sul format dei festival come offerta culturale flessibile e apprezzata non solo dal pubblico, ma anche dalle istituzioni locali, ormai diffusa ovunque; alle 10.15 alla Bocconi di piazza Sraffa, in aula N36, con Paola Dubini, Giulia Alonzo, Oliviero Ponte di Pino e Marco Sammicheli. L’incontro è solo uno dei molti appuntamenti del palinsesto BCM Università, che quest’anno vede la partecipazione di 12 accademie milanesi alla manifestazione, con oltre 100 eventi in programma.

Sullo stesso tema si sviluppa anche l’incontro Festival e consumi culturali live o online, una ripartenza?, la presentazione di due ricerche promosse da Intesa Sanpaolo: EffettoFestival 2022. L’impatto dei festival sui consumi culturali, realizzata da Giulia Cogoli e Guido Guerzoni, e La fruizione di eventi culturali dal vivo e da remoto, realizzata da Intesa Sanpaolo, con il supporto tecnico di Ipsos; l’incontro, alle 11.00 in saletta Lab alla Triennale, con Piergaetano Marchetti, Giulia Cogoli, Guido Guerzoni, Matteo Lancini, Ricardo Franco Levi, Fabrizio Paschina e la moderazione di Luca Formenton, presenta i risultati delle due indagini per offrire una panoramica del mondo della cultura e delle sue manifestazioni oggi in Italia, all’indomani della pandemia. In questa scia si inserisce anche l’incontro La lettura nel contesto degli altri consumi culturali e dell’ambiente digitale, con Angelo Piero Cappello, Marco Gambaro e Lella Mazzoli, a cura del Centro per il Libro e la Lettura, alle 17.30 al Castello Sforzesco, in sala Weil Weiss.

Quest’anno, BookCity sperimenta anche una nuova formula per arricchire il proprio palinsesto: i percorsi tematici, costituiti da più tappe con diversi interventi, che si distinguono grazie alla curatela di personalità di spicco del mondo del libro e della cultura; la formula permette di dedicare più spazio e approfondimento ad argomenti rilevanti della società contemporanea. Il primo di questi percorsi si tiene giovedì 17 novembre a partire dalle 15.00 alla Fondazione Corriere della Sera: curato da Telmo Pievani, Il sogno di Greta finisce a Kiev? prevede un pomeriggio di incontri e dialoghi per soffermarsi sul legame, complesso e conflittuale, che lega la guerra in Ucraina e la crisi climatica. La prima parte, intitolata Le conseguenze della guerra: accelerazione o stallo nella transizione ecologica?, prevede un dialogo tra Silvia Francescon, esperta di diritto internazionale dell’ambiente, Nicola Armaroli, chimico e dirigente di ricerca presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR, ed Edoardo Borgomeo, honorary research associate presso l’Università di Oxford dopo un dottorato in Idrologia; con la moderazione di Edoardo Vigna, giornalista del Corriere della Sera e caporedattore nella redazione di 7. Il percorso prosegue alle 16.30 con Il mondo in fiamme: geopolitica e crisi climatica, insieme a Stefano Caserini, docente del Politecnico di Milano e ricercatore nell’ambito dell’inquinamento dell’aria, la giornalista scientifica Elisabetta Tola, Antonello Pasini, scienziato del CNR ed esperto di cambiamento climatico, ed Elisa Palazzi, docente di Fisica presso l’Università di Torino, con dottorato in Modellistica Fisica per la Protezione dell’Ambiente. A concludere la rassegna sarà l’incontro, alle 18.00, A che punto è il sogno di Greta, dialogo tra il curatore del percorso, Telmo Pievani, e Shaul Bassi, direttore del Venice Center for Humanities and Social Change. Per partecipare è necessario prenotarsi al link indicato sul sito www.bookcitymilano.it.

Telmo Pievani sarà anche protagonista dell’incontro Un viaggio nel futuro per capire l’importanza del presente, alle 20.30 alla Fondazione Corriere della Sera in Sala Buzzati, dove presenterà il suo libro Il giro nel mondo nell’Antropocene. Una mappa dell’umanità del futuro (Raffaello Cortina Editore) insieme a Mauro Varotto, Nicla Panciera e Renato Sarti. Anche in questo caso la partecipazione all’invito richiede la prenotazione, al link sul sito.

Come vuole la tradizione, il giovedì di BookCity Milano dimostra particolare attenzione per il palinsesto BCM per le Scuole, che festeggia quest’anno il suo decimo anniversario, con tanti appuntamenti dedicati ai lettori più giovani: è il caso di La lettura come ponte, dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria, l’incontro con gli alunni della Scuola Primaria FAES Argonne, che accolgono gli alunni della scuola dell’infanzia in biblioteca, per un momento di lettura condivisa. Nel palinsesto BCM per le Scuole torna anche l’appuntamento con Ci Sentiamo Dopo-Listen Responsibly, il progetto curato da Amplifon che sensibilizza i più giovani sull’importanza della prevenzione uditiva e sull’impatto che l’inquinamento acustico può avere sulla salute: giovedì 17 novembre un incontro riservato agli studenti dell’Istituto Musicale Cuoco Sassi, in compagnia del compositore, musicologo e direttore d’orchestra Carlo Boccadoro.

La prima giornata della manifestazione segna anche l’inizio degli incontri BCM per il Sociale, la sezione del palinsesto che porta i libri e la lettura laddove ce n’è più bisogno: dalle carceri agli ospedali fino alle biblioteche di condominio, passando attraverso gli spazi dell’associazionismo e del volontariato. In questa sezione rientra Stai all’occhio!, un incontro di sensibilizzazione e prevenzione dei comportamenti a rischio nei giovani, frutto della maturazione dei componenti della Compagnia Opera Liquida, detenuti ed ex detenuti della Casa di Reclusione Milano Opera, che saranno protagonisti dell’appuntamento, insieme a Ivana Trettel; l’appuntamento è giovedì 17 novembre alle 10.00 all’ITIS Feltrinelli. Nel palinsesto BCM per il Sociale anche Il potere della scrittura terapeutica, alle 17.00 all’Ospedale san Carlo Borromeo in Aula Moratti, per esplorare il potere della scrittura nei contesti di cura e di terapia, insieme a Sonia Scarpante, Maria Bruna Pomarici e Antonella Cavallo. Del palinsesto BCM per il Sociale si segnala anche l’appuntamento alle 18.30 a Palazzo Moriggia – Museo del Risorgimento, per la presentazione del libro La galera ha i confini dei vostri cervelli (Itaca), di Pietro Buffa, all’incontro intitolato Carceri e solo carceri?!, con l’autore del volume, Francesco Maisto, Carlo Renoldi, Lamberto Bertolè, Adolfo Ceretti e Claudia Mazzuccato. Alle 19.00 alla Fondazione Casa della Carità si terrà anche l’evento ClassicAperta per BookCity 2022, il contributo dell’Associazione MITO Ets alla manifestazione per riflettere sul tema dell’anno, La vita ibrida, con un concerto dell’Alexander Duo (Alessandra Zivieri e Alessandro Creola); per partecipare è necessaria la presentazione sul sito.

Inclusiva e variopinta, BCM22 offre un programma vario e articolato, suddiviso in nuclei tematici che fungono da famiglie di senso, per aiutare il pubblico a orientarsi tra i molti eventi che popolano la città durante la manifestazione: tornano gli eventi de I Mestieri del libro, come Cogito Ego Sum, un incontro corale con gli autori e le autrici che hanno contribuito alla realizzazione del quinto numero della rivista Sotto il vulcano. Idee Narrazioni Immaginari, insieme a Giacomo Papi, Marino Sinibaldi, Mariarosa Mancuso e Federico Bona: l’appuntamento è alle 18.00 al Laboratorio Formentini per l’editoria, storica sede degli eventi dedicati a I Mestieri del libro. Sul tema anche l’evento a cura della Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri, Scuola per Librai, intitolato Un promotore mi disse… Responsabilità, etica e fascino di un mestiere in dialogo tra editore e libraio, con Ivano Bariani, Giusi De Luca, Vittorio Graziani, Paola Mambelli, Enrico Quaglia, Paolo Soraci e la moderazione di Angela Di Biaso; alle 10.30 al Castello Sforzesco, nella Sala della Balla.

Molti anche gli appuntamenti dedicati al tema Legalità e Giustizia, tra cui l’incontro Falcone & Paolo Borsellino, per ricostruire il difficile rapporto sempre intercorso tra Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e il Consiglio Superiore della Magistratura, compresi i verbali delle due audizioni di poco precedenti i due attentati che ne causarono la scomparsa; si terrà alle 17.00 al Tribunale di Milano. Sul tema anche A cento anni dalla Marcia su Roma. La violenza fascista, l’evento con Amedeo Osti Guerrazzi, Isabella Insolvibile, Filippo Focardi e Marzio Zanantoni, per analizzare alcuni aspetti determinanti di quel movimento politico e dell’impatto che ha avuto sull’opinione pubblica italiana; l’appuntamento è alle 16.30 alla Casa della Memoria.

Tornano anche gli appuntamenti di La Lettura Intorno, il progetto promosso dall’Associazione BookCity Milano e ideato con Fondazione Cariplo, che s’inserisce nell’ampia cornice di BookCity e ne rappresenta un continuum durante l’arco dell’anno: giunta al suo secondo anniversario, La Lettura Intorno propone un calendario variegato di incontri, come quelli previsti al teatro PACTA, che porterà sul palcoscenico Due outsider mitici, una rassegna di spettacoli dedicati a due grandi figure della storia della letteratura: Ezra Pound e Pier Paolo Pasolini. Il 17, 19 e 20 novembre andrà in scena la performance poetica in musica, di e con Annig Raimondi e con Samuele Gamba, intitolata Ezra Pound – I Cantos; il 17, 18 e 20 novembre sarà la volta di Pasolini – In un futuro aprile, un reading sull’opera poetica di uno dei più grandi autori del Novecento italiano, con Alessandro Pazzi.

Per i lettori che non amano soltanto i libri, ma anche gli aneddoti sul mondo editoriale, alle 18.30 alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli Publishing Confidential, incontro con Gian Arturo Ferrari e Concita De Gregorio: una conversazione ironica e affilata sui retroscena che precedono la pubblicazione di un libro, la sua selezione e lavorazione, in un paese dove tutti scrivono, pochi leggono. Alle 19.00 al Mercato Centrale sarà invece l’occasione per soffermarsi su quanto Le parole sono importanti, con Stefano Bartezzaghi e Micol Arianna Beltramini: un dialogo sul linguaggio dell’amore al tempo dei social e del politicamente corretto.

Tra gli ospiti internazionali della prima giornata di BCM22 spicca lo scrittore islandese Jón Kalman Stefánsson, che presenta per la prima volta in Italia il suo libro, La tua assenza è tenebra (Iperborea) da cui prende il titolo l’incontro, insieme a Valerio Millefoglie, al Castello Sforzesco, nella sala Weil Weiss, alle 19.00, con il sostegno dell’Icelandic Literature Center.

Nei giorni di BCM22 si terrà anche la mostra Cartoline da Maremosso. Quando il talento va a gonfie vele, che raccoglie alcune delle più belle illustrazioni realizzate dagli studenti del Liceo Artistico Volta di Pavia per arricchire le rubriche di Maremosso, il magazine digitale de lafeltrinelli.it; realizzata da Maremosso e dal Liceo Artistico Volta, l’esposizione sarà visitabile dalle 9.00 alle 20.00 fino a venerdì e con orario prolungato alle 22.00 durante il week end, alla Feltrinelli di Piazza Duomo e a quella di Piazza Piemonte. Inoltre quest’anno, durante la manifestazione dedicata al libro e alla lettura, sarà anche possibile ascoltare le letture ad alta voce del #letturaday, animate dai volontari del Patto di Milano per la lettura negli spazi di WeMi: per scoprire tutti gli appuntamenti consultare il programma sul sito.

Il primo giorno dell’undicesima edizione di BCM22 si chiude in ricordo di uno dei più celebri intellettuali del Novecento italiano: alle 19.00 all’Anteo Palazzo del Cinema verrà proiettata l’anteprima milanese del documentario di Davide Ferrario, Umberto Eco – La biblioteca del mondo, dedicato allo scrittore e al suo leggendario rapporto con i libri, una passione che ha segnato tutta la sua vita.

BookCity Milano è promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano, dall’Associazione BOOKCITY MILANO, costituita da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri e Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, e da AIE. BookCity Milano è sostenuto dal Centro per il libro e la lettura, Intesa Sanpaolo (main partner), da Esselunga (premium partner), con la collaborazione di Fondazione Cariplo e Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. Partecipano inoltre ENI, Recordati, Trenord, Amplifon, Campari Group, Enel, Pirelli, Fondazione Fiera Milano, Burgo Group, Federazione Carta e Grafica, Comieco, Messaggerie Libri SpA, Fondazione AEM. BookCity è realizzato con il contributo di Regione Lombardia. Sono media partner dell’edizione 2022 di BookCity Milano: Corriere della Sera, Gruppo Mondadori, RAI Radio3, laFeltrinelli, ibs.it, ilLibraio.it, Maremosso.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,570FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -