27.3 C
Milano
martedì, Luglio 23, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

CHIAVENNA/SO, EVENTO DI CHIUSURA DEL PROGETTO INTERREG ‘OMNI-BUS 4.0’: SINERGIE VINCENTI NEL NOME DELLA SOSTENIBILITÀ

ASSESSORE SERTORI: LE MONTAGNE NON DIVIDONO, MA UNISCONO
ASSESSORE LUCENTE: PROGETTI VIRTUOSI PER TRASPORTO PIÙ GREEN

(mi-lorenteggio.com) Milano, 06 luglio 2023 – Gli assessori regionali Massimo Sertori (Enti locali, Montagna, Risorse energetiche e Utilizzo risorsa idrica, con delega ai Rapporti con la Confederazione elvetica) e Franco Lucente (Trasporti e Mobilità sostenibile), hanno partecipato, a Chiavenna (Sondrio), all’evento conclusivo del progetto Interreg Italia-Svizzera ‘OMNI-BUS 4.0’.

OBIETTIVO DEL PROGETTO – L’obiettivo è il miglioramento dei collegamenti del trasporto pubblico tra Regione Lombardia e Cantone dei Grigioni attraverso la realizzazione di un sistema integrato e sostenibile per la mobilità (pendolare, occasionale e turistica) finalizzato anche alla valorizzazione del
territorio.

È stato attivato il servizio OMNIBUS PASS che prevede l’acquisto, in via sperimentale, di abbonamenti integrati a pendolari, transfrontalieri e non, per i mesi di febbraio, marzo, aprile 2023. Sono state acquistate 4 porta bici dall’Agenzia del TPL di Sondrio da istallare su minibus che possano seguire gli autobus del trasporto pubblico o che possono portare la bici nel luogo di destinazione. Acquistate 80 bici elettriche per turisti e residenti dalla provincia di Sondrio a disposizione soprattutto dei turisti in arrivo dalla Svizzera e dall’Italia che intendano pedalare lungo le due piste ciclabili della Valle Chiavenna e del ‘Sentiero Valtellina’, inserite nel percorso transfrontaliero ‘Raetica Classica’, circuito ad anello che collega St. Moritz e l’Engadina (Svizzera) con la Valtellina. Un percorso fruibile in bicicletta ma anche con i servizi di trasporto pubblico quali bus e treni.

ASSESSORE SERTORI “Un progetto importante e sostenibile – commenta l’assessore Sertori – che valorizza ulteriormente questi territori ribadendo quel concetto, a me tanto caro, per cui le montagne, le Alpi, non dividono ma uniscono, come testimoniano le popolazioni di queste zone”.

“Qui – spiega Sertori – andiamo oltre l’aspetto della mobilità e dei trasporti garantendo effetti rilevanti anche in chiave turistica e più in generale su tutto l’indotto di quest’area. Il rapporto tra Regione Lombardia, provincia di Sondrio e Grigioni continua a essere forte e sempre più solido in un’ottica di collaborazione a 360 gradi mirato a rendere ancor più attrattiva quest’area geografica rafforzando i nostri legami con l’obiettivo di affrontare insieme tematiche comuni. E non a caso, proprio ieri a Livigno, in un incontro con i sindaci dei territori di confine abbiamo affermato questi principi”.

ASSESSORE LUCENTE “La sinergia tra la Lombardia e la Svizzera – ha dichiarato l’assessore Franco Lucente – in collaborazione con gli enti locali, permette di sviluppare progetti virtuosi per un
trasporto pubblico locale sempre più green. Il nostro obiettivo è potenziare il sistema trasportistico regionale anche sostenendo soluzioni alternative di viaggio, come sta succedendo in provincia di Sondrio grazie a Omni-Bus 4.0″.

“È necessario – ha aggiunto l’assessore ai Trasporti – adottare delle best practices in grado di valorizzare modi innovativi di connessione tra i luoghi, penso al car sharing, al bike sharing e all’e-bike. Ecco perché auspico che questo progetto, che vede la provincia di Sondrio e il Cantone dei Grigioni protagonisti, possa diventare replicabile in altre realtà lombarde, all’insegna dell’interazione tra innovazione tecnologica e mobilità sostenibile. L’obiettivo di Regione Lombardia è la neutralità tecnologica, con un tpl che possa contare su soluzioni diverse come l’elettrico, l’ibrido e l’idrogeno. La
riduzione delle emissioni, infatti, deve andare di pari passo con un sistema trasportistico moderno e in grado di rispondere alle esigenze dell’utenza”.

“La Lombardia, in tal senso – ha concluso Lucente – si è impegnata concretamente nel rinnovamento dei mezzi pubblici in circolazione, a cominciare dai treni, con la consegna di 222 nuovi convogli, a ridotto impatto ambientale, entro il 2025. E ancora, progetti per autobus ibridi e battelli elettrici sui
nostri bacini lacuali. Omni-Bus 4.0 va proprio nella direzione indicata: innovare per emissioni zero”.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -