25.6 C
Milano
martedì, Settembre 26, 2023

Proverbio: Aria settembrina fresco la sera e fresco la mattina

Città Metropolitana. Contributi disponibili per abbattere le barriere architettoniche

(Mi-lorenteggio.com) Milano, 11 luglio 2023 – Città metropolitana di Milano ha ricevuto da Regione Lombardia oltre 152mila euro. Aperto fino all’11 agosto l’avviso pubblico per i Comuni fino a 20mila abitanti

E’ aperto fino all’11 agosto 2023 l’avviso pubblico, approvato dalla Città metropolitana di Milano, per l’assegnazione di contributi regionali finalizzati alla redazione o all’aggiornamento dei Piani di eliminazione delle barriere architettoniche (P.E.B.A.) ai Comuni fino a 20mila abitanti. A disposizione 152.491,67 euro, assegnati da Regione Lombardia all’ente di area vasta.

La Città metropolitana di Milano ha, infatti, stretto una intesa con Regione Lombardia e le Province lombarde con cui si impegna a mettersi a disposizione, con le proprie competenze e professionalità, per promuovere e attuare la misura di sostegno ai Comuni della propria area.

I P.E.B.A. candidati dai Comuni ad ottenere il contributo dovranno essere redatti in coerenza con le Linee Guida regionali, approvate con DGR n. 5555 del 23/11/2021.

Il contributo potrà corrispondere al 50% della spesa sostenuta da ciascun Comune per attività di redazione del P.E.B.A. fino a un limite massimo di 5mila euro ed entro i limiti delle risorse assegnate. Analogo tetto per la sovvenzione anche in caso di presentazione della domanda in forma associata. Il finanziamento non può essere cumulabile con altri contributi pubblici erogati a valere sulle stesse spese o a quelli assegnati con il bando della misura precedente.

Le domanda di contributo deve essere presentata compilando il modulo allegato all’avviso, sottoscritta digitalmente dal legale rappresentante del Comune ed inviata via PEC all’indirizzo protocollo@cittametropolitana.milano.it, a partire dalla data di pubblicazione del presente avviso, entro le ore 12.00 dell’11 agosto 2023.

Le domande verranno ammesse al finanziamento tramite procedura a sportello, secondo l’ordine cronologico di presentazione, tenendo conto prioritariamente della classe di Comuni con popolazione compresa tra 5.000 e 20.000 abitanti e dell’elenco di quelli beneficiari della misura di cui al D.P.C.M. del 29 novembre 2021, così come previsto dal D.M. del 10 ottobre 2022. A parità di condizioni, si terrà conto del possesso del doppio requisito.

Per ulteriori informazioni e per scaricare i documenti consultare il sito: urly.it/3w5c4

“La Città metropolitana di Milano crede molto nell’inclusione sociale e nella parità di accesso ai servizi da parte di tutti le cittadine e i cittadini – afferma con convinzione la consigliera delegata a Lavoro e Politiche sociali, Diana De Marchi – E’ fondamentale, quindi, che ci si attivi a tutti i livelli per abbattere le barriere culturali e fisiche che ancora esistono nel nostro territorio. Grazie all’accordo con Regione Lombardia, il nostro ente mette quindi risorse concrete a disposizione dei piccoli Comuni che invito a rispondere.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -