27.3 C
Milano
giovedì, Luglio 25, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

m.a.x. museo, Chiasso (Svizzera) | FORTUNATO DEPERO e GILBERT CLAVEL futurismo = sperimentazione ARTOPOLI

(Mi-lorenteggio.com) Chiasso, 21 ottobre 2023 – Dal 23 ottobre 2023 al 7 aprile 2024, il m.a.x. museo di Chiasso (Svizzera) ospita la mostra che analizza il rapporto di collaborazione tra lo studioso svizzero Gilbert Clavel (1883 – 1927) e il futurista italiano Fortunato Depero (1892 – 1960). L’esposizione, che s’inserisce nel filone d’indagine che il museo svizzero dedica ai maestri del XX secolo, è curata da Luigi Sansone e Nicoletta Ossanna Cavadini, e presenta oltre duecento opere tra bozzetti, studi, schizzi, dipinti e marionette di legno, arazzi, una maquette, fotografie vintage e lettere (alcune delle quali inedite) che mettono in rilievo l’intensa relazione fra la concezione estetica di Clavel e l’opera di Depero. In particolare, viene esaminato il loro apporto nel contesto della colonia artistica formatasi a Capri e Anacapri nel secondo decennio del Novecento denominata Artopoli, frequentata attivamente da Filippo Tommaso Marinetti, Benedetta Cappa, Enrico Prampolini, Francesco Cangiullo, Julius Evola e per un breve periodo anche da Pablo Picasso e Jean Cocteau, senza dimenticare Michele Semenov, Sergej Djaghilev e il ballerino Léonide Massine. L’esposizione è organizzata in sinergia con istituzioni prestatrici di grande prestigio, come il Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, con cui è stato stipulato un accordo di collaborazione, l’Archivio di Stato di Basilea e importanti collezioni private.La mostra, che gode inoltre del Patrocinio del Consolato Generale d’Italia di Lugano, è resa possibile grazie al Dicastero Attività culturali  del Comune di Chiasso, con il sostegno della Repubblica e Cantone Ticino con il Fondo Swisslos, e dell’AGE SA, con il contributo dell’associazione amici del m.a.x. museo (aamm) e del Circolo “Cultura, insieme” Chiasso. Il catalogo edizioni d’arte Skira Milano-Ginevra, in italiano e inglese, presenta un ricco apparato iconografico e di saggi specifici redatti da Luigi Sansone, Gabriella Belli, Francesco Casetti, Federico Zanoner, Ruedi Ankli e Nicoletta Ossanna Cavadini.Sono in programma momenti di approfondimento come conferenze, spettacoli, visite guidate, laboratori didattici per bambini e gite sui luoghi di Depero e Clavel.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -