22.2 C
Milano
giovedì, Luglio 25, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

D.A.C.Ur a minore ultraquattordicenne ad Azzano San Paolo, era stato sorpreso a spacciare stupefacenti

(Mi-lorenteggio.com) Bergamo, 25 giugno 2024 – Il Questore di Bergamo ha emesso una misura di prevenzione interdittiva: il D.a.c.ur ex art. 13 D.L. 14/2017 e successive modifiche (ulteriori misure di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti all’interno o in prossimità di scuole o plessi scolastici o sedi universitarie), per la durata di un anno, nei riguardi un minore T.K., di nazionalità senegalese, diciassettenne, che il 18 giugno u.s, ad Azzano San Paolo (BG) è stato deferito in stato di libertà dai militari della Stazione Carabinieri di Stezzano per spaccio di 50 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish, e proposto per una misura di prevenzione.

Il fatto è avvenuto nel Parco di via della Pace che è ubicato in prossimità di parchi dell’Oratorio Parrocchiale ed istituti scolastici, luoghi abitualmente frequentati da giovani, anche minorenni.

Il minore è stato colpito dalla misura di prevenzione del D.a.c.ur (misura estesa anche ai minori ultraquattordicenni dal recente Decreto Legge 123/2023 – “Decreto Caivano”), pertanto per un anno a partire dalla notifica – in corso di perfezionamento – a coloro che esercitano la responsabilità genitoriale del minore, lo stesso non potrà accedere o stazionare nelle immediate vicinanze di scuole di ogni ordine e grado, plessi scolastici e sedi universitarie siti nel territorio del comune di Azzano San Paolo. La violazione della misura è sanzionata con la reclusione da 1 a 3 anni e la multa da 10.000 a 24.000 euro.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -