22.6 C
Milano
martedì, Maggio 17, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Alberi in pericolo per un insetto: la cerambice dalle lunghe antenne

Ultimo aggiornamento il 14 Giugno 2007 – 17:01

(mi-lorenteggio.com) Milano 14 giugno 2007 – Un insetto di origine cinese e coreana, individuato in Italia nel 2001, in un vivaio di Parabiago, si è talmente diffuso, soprattutto nella nostra area, tanto da diventare un pericolo in quanto le larve scavano il legno dell’albero e diventando adulte, per uscire, lo riempiono di forellini. Più precisamente, le larve scavano gallerie di alimentazione nel tronco a livello del colletto, inizialmente superficiali e successivamente si approfondiscono nei tessuti legnosi delle parti basali del fusto, raggiungendo a volte le radici strutturali. Il patrimonio arboreo di Milano e quello di un’altra ventina di comuni lombardi è oggi minacciato da un pericoloso insetto di origine asiatica, individuato per la prima volta in Europa, a Parabiago, nell’aprile del 2001.
Il suo nome è Anoplophora chinensis o più semplicemente "Cerambice dalle lunghe antenne", e rappresenta uno dei più temibili insetti esotici mai introdotti fino ad oggi nel nostro Paese.

Questo insetto sta causando un ingente danno all’ecosistema urbano, dimostrandosi in grado di attaccare piante in ottimo stato vegetativo appartenenti a più di 20 specie vegetali, arboree ed arbustive, ornamentali e da frutto.

Il Cerambice dalle lunghe antenne nella forma adulta è un caratteristico Coleottero di colore nero con macchie bianche sul dorso del corpo e lunghe antenne. Ha dimensioni variabili dai 2,5 cm nel maschio ai 3,5 cm nella femmina.

In Lombardia lo sfarfallamento degli adulti è stato osservato dall’inizio del mese di giugno alla fine del mese di agosto.

Regione Lombardia ha predisposto un complesso piano di eradicazione dell?insetto.

La sorveglianza del territorio è stata affidata a squadre di entomologi che durante il periodo estivo ricercano piante con sintomi sia all’interno dei comuni ove l’infestazione è ormai accertata, sia in quelli limitrofi.

Metodi di lotta: poichè l’infestazione non è rilevabile prima della fuoriuscita degli adulti, risulta  difficile attuare mezzi di difesa diretti. La larva inoltre risulta particolarmente protetta all’interno delle gallerie.

E’ quindi per il bene di tutti che invitiamo i cittadini a segnalare al proprio comune la presenza dell’insetto presso il proprio giardino o in aree a verde pubblico.

IDENTIKIT DELL’INSETTO:

· ASPETTO: nella forma adulta si riconosce come un coleottero di colore nero con macchie bianche sul dorso e sulle antenne. Ha dimensioni variabili dai 2,5 cm nel maschio a 3,5 cm nella femmina.

· CARATTERISTICHE: è un parassita in grado di diffondersi velocemente e colonizzare nuove aree grazie alla capacità di spostarsi in volo; può anche essere veicolato attraverso piante infette che, perfettamente sane all’apparenza, ospitano al loro interno uova o larve dell’insetto.

· COME INDIVIDUARNE LA PRESENZA: si riconosce dai fori che l’adulto pratica nella corteccia per uscire oppure da piccoli cumuli di segatura alla base delle piante e sulle radici affioranti dovuti all’attività nutrizionale delle larve.

· CICLO DELL’INSETTO: gli adulti emergono dalle piante attraverso un caratteristico foro circolare a partire da fine maggio, e vivono per un periodo di circa 3 mesi cibandosi di corteccia tenera dei germogli. Dopo l’accoppiamento le femmine iniziano a deporre un centinaio di uova ciascuna in prossimità del colletto o sulle radici affioranti. Le larve che si sviluppano all’interno del legno producendo caratteristici cumuli di segatura alla base delle piante, per un periodo di uno o due anni si alimentano dentro gli alberi, portandoli ad uno stato di generale deperimento e favorendo i marciumi del legno. Alla fine dello sviluppo larvale hanno origine gli adulti ed il ciclo ricomincia.

· PIANTE ATTACCATE: Numerose specie arboree, arbustive, ornamentali e da frutto, tra cui: aceri, faggi, carpini, betulle, platani, rose, noccioli e lagerstroemie.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -