34.2 C
Milano
martedì, Luglio 5, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Array

Bush, Olmert e Abbas insieme per la pace in M.O.

Ultimo aggiornamento il 28 Novembre 2007 – 0:14

(mi-lorenteggio.com) Annapolis, Stati Uniti,  27 novembre 2007 – Al centro degli annali conflitti tra israeliani e palestinesi,  i temi e problemi, che sono tutt’ora aperti e che saranno affrontati di nuovo e ancora nel corso di questa conferenza,  che si tiene ad Annapolis negli USA, riguarderanno la questione di Gerusalemme, dei rifugiati,  dei confini, delle colonie, dell’acqua e della sicurezza.

E’ stato il presidente  degli Stati Uniti, George W. Bush ad aprire la conferenza di pace per il Medio Oriente, a cui partecipano 44 nazioni, con il primo ministro israeliano Ehud Olmert e il presidente palestinese Mahmoud Abbas. Per tutta la giornata sono stati vicini e con una stretta di mano, molto promettente,  si sono accordati per l’avvio immediato di colloqui di pace con l’obiettivo di raggiungere un accordo definitivo entro la fine del 2008.

I colloqui, dopo una serie di negoziati svoltisi in questi ultimi giorni, mirano alla creazione di uno stato palestinese che viva in pace con Israele. L’obiettivo è quello di creare un documento congiunto, un trattato di pace che risolva tutte le questioni rilevanti e care ai due stati, quello Israeliano e quello Palestinese.
Ma, l’accordo finale è previsto solo verso la fine del 2008. Durante quest’anno  Abbas e Olmert si incontreranno settimanalmente.

Ma, Abbas, rivolgendosi al pubblico della conferenza dopo Bush, ha detto che i palestinesi vogliono Gerusalemme Est come capitale del "nostro stato", mentre Olmert ha detto che Israele è disponibile a "un doloroso compromesso".

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -