23 C
Milano
lunedì, Maggio 27, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Cesano. D’Avanzo, grazie alla "bi-zona", è l’uomo politico più forte di Cesano

(mi-lorenteggio.com) Cesano Boscone, 06 dicembre 2007 – Il punto politico. Nessuna questione di gnocca, come altrove. Il Sindaco è più forte di prima e gode di ottima salute politica. Ecco, il perchè.

Prima, i compagni e non, hanno provato a fargli la festa pubblica durante quel dibattito, ma, non ci sono riusciti perchè anche non hanno capito che cosa era successo nel frattempo.

Hanno scambiato la non partecipazione di D’Avanzo alle primarie del Partito Democratico, che unisce Margherita e i Democratici di Sinistra, per un atto di debolezza politico e non come atto di forza. Inoltre, lo si nota anche da come si stanno muovendo due partiti, SDI e Verdi, i quali si erano nello scorso giugno, durante un dibattito pubblico affollato,  scagliati contro il nuovo municipio, mentre oggi sembra abbiano assunto ultimamente un atteggiamento più morbido sulla vicenda, più conciliante.

Perchè cosa è successo?

Non vi siete chiesti come mai, da solo, il Sindaco è andato a "sfidare" tutti nel dibattito, lui che non ha partecipato alle primarie del PD?  Lui che è andato da solo quella sera, contro l’opposizione, le firme, i comitati e le bandiere e senza cittadini? Un sindaco politicamente messo così, non dovrebbe essere a casa secondo la logica dei numeri?

E, invece, no. Anzi, come sostengono alcuni commenti di politici autorevoli, che non hanno voluto rendere pubbliche le proprie opinioni, per motivi di partito, D’Avanzo ha addirittura indebolito politicamente la ex Sindaca, Bruna Brembilla, soprattutto dopo quella famigerata sera, quando ha lasciato in sordina la sala. Questa è la vox populi politica. Addirittura per alcuni ella non è andata benissimo alle primarie, al contrario di Sergio Graffeo, Sindaco di Corsico.

Come ha fatto D’Avanzo? Quale prodigio?

D’Avanzo è più forte di prima grazie alla tecnica simile alla Bi-Zona, la 5-5-5, quella calcistica inventata da Oronzo Canà. Cito l’esempio, come similitudine, giusto per fare capire.

Anche se noi siamo abituatuati alla banda di Conversano, vi ricordate Oronzo Canà, il mitico protagonista de "L’Allenatore del Pallone", della Longobarda promossa in serie A, che ha sembre guardato a Coverciano, tanto da essere l’inventore della Bi-Zona?

"In cosa consiste questa bizona? – domanda posta da un calciatore  del film ad Oronzo Canà –  "Le norme generali di tutti gli allenatori del mondo usano le stesse formazioni: c’è il 4 5 1 o il  4 4 2. Io invece uso una cosa diversa il  5, 5,5". "Mister, che si gioca in 15?" chiede un giocatore. "NO, mentre 5 vanno avanti, gli attaccanti retrocedono e così viceversa. La gente pensa quello che c’ha 5 giocatori in piu’? E invece no. In queste confusione generale, le squadre avversarie si diranno hahaah che sta succedendo e non ci capiscono niente. Questa è la Bizona"  risponde l’allenatore.

Infatti, con il nuovo partito dell’Unione cesanese, "mettendo" a capo Ariemma, suo fedele compagno di partito e  serio guardaspalle, si è garantito la non belligeranza, portandosi dietro (anche fisicamente, in consiglio, infatti, sono tutti seduti dietro) tutti i 4 consiglieri del Quartiere Giardino; guarda caso, legati ai comitati del quartiere, tutti rinvigoriti ultimamente. Ariemma è (era) del Giardino. Ciò non è un caso. Manca solo Bongiorno, ma, è di F.I., nel senso che non c’entra. Ma, in caso di rotture, sarebbe un attimo fare una lista (civica?) forte unendoli tutti e perchè no, potrebbero, fantapoliticamente, anche chiedere la secessione da Cesano!

A ipotesi di ciò, stranamente, il fedele Ariemma, che nel PD ha favorito Letta e non la vice sindaca, ex DS, Lilia Di Giuseppe, (quindi, amici non sono) non vanta e non richiede titolo di un assessorato a D’Avanzo. Calcoliamo che sono 2 quelli liberi: il bilancio e l’ambiente. Mentre, altri sono dei DS, il quale partito non c’è  più perchè è confluito nel PD. Quale interesse avrà mai Ariemma a non fare l’assessore e gli altri tre al momento a non richiederlo ufficialmente?

Semplice. Come risulta nell’intervento, in cui annuncia la nascita del partito dell’Unione cesanese,  il suo prezzo politico è ricandidare D’Avanzo alle prossime elezioni.  Messaggio politico forte alla corrente che ha costituito il PD, partito fortemente voluto dalla corrente DS. Qualora, questo tacito patto venisse meno sarebbe probalile una crisi. Ciò è utopico comunque.

I consiglieri del quartiere Giardino, tutti ex DS, in cambio della "pace", hanno avuta accolta in primis  la proposta di ulteriori finanziamenti per il sostegno agli affitti. Il problema del caro affitto è un argomento che fa breccia in quartiera.

Mentre, dal punto di vista del PD, D’Avanzo è quasi a capo dell’altro gruppo di 5, composo da lui, tre consigliere (tutte donne), e un consigliere. Siccome una consigliera proviene dalla Margherita, l’altra, la capogruppo del PD, che proviene dallo SDI e non dai DS, quindi, pare sempre secondo la vox populi,  che la Brembilla possa contare solo di un fedelissimo, il caro Petti.

La bi-zona oltre che essere a cardine del 5-5 è anche l’origine geo-geopolitica dei due gruppi politici cesanesi: l’Unione al quartiere Giardino, il PD nel centro.

Ma, non vi preoccupate nell’aria c’è tanta serenità, infatti, come nel finale del  film "Comunque, prometto ai miei tifosi un campionato tranquillo", conclude Oronzo Canà nell’intervista.

Politicamente, si sa…prima di Natale non ne succedono delle altre. Forse.

Guarda il video cult: la BI-ZONA

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -