27.5 C
Milano
venerdì, Luglio 19, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

Variante ex Statale 11: è realtà

BAREGGIO (martedì 29 gennaio 2008) – «Un momento storico per tutto il territorio», così lo hanno definito i sindaci dei Comuni di Cornaredo, Bareggio e Sedriano quello che ha chiuso l’iter per l’approvazione della variante all’ex Statale 11. Con l’accordo dei sindaci dei tre Comuni, sottoscritto recentemente, si è giunti al completamento del finanziamento dell’opera che finalmente sarà realtà.

«La ripartizione dei 4 milioni di euro a carico dei tre Comuni interessati, che insieme al finanziamento della Provincia di Milano e della Regione Lombardia renderà possibile la variante, è stata stabilita secondo un criterio logico: misurare l’incidenza della statale sul territorio dei Comuni interessati. La comunicazione dell’accordo è stata già inviata alla Provincia di Milano e sigla la conclusione dell’iter» ha spiegato il sindaco di Bareggio, Ernesto Restelli, nella conferenza stampa congiunta dei tre Comuni che si è tenuta oggi, martedì 30 gennaio, a Cornaredo. «Di certo non è il massimo di quello che si poteva aspirare, ma di certo è il massimo di quello che si poteva fare, tenuto conto delle risorse che ogni ente ha sul tappeto» continua Restelli che esprime anche una «grande soddisfazione per aver portato a conclusione questa vicenda travagliata che dura dal dopoguerra».

Grande soddisfazione anche da parte del vicesindaco e assessore alla Viabilità, Roberto Correnti: «La bontà del progetto è sotto gli occhi di tutti, così come la volontà politica nell’averlo portato avanti. Una volontà politica che percorre trasversalmente tutto l’arco istituzionale, dalla Regione, alla Provincia, a tutti i Comuni del nostro territorio. Sarebbe un peccato che in futuro si getti qualche ombra su questo. Certo non è la panacea di tutti i problemi del territorio, ma l’opera si inserisce accanto ad altri interventi viabilistici sul nostro territorio».
La variante costerà ai tre Comuni 4 milioni di euro così suddivisi: 2.050.000 al Comune di Cornaredo, 1.650.000 al Comune di Bareggio e 300.000 al Comune di Sedriano. Il resto verrà messo da Provincia di Milano (13 milioni di euro) e Regione Lombardia (18 milioni di euro).

Grande soddisfazione anche da parte di quest’ultimo: «E’ un momento storico: in un territorio così duramente abitato come il nostro è nostro dovere assoluto coordinarci per le scelte viabilistiche per le quali dobbiamo mettere da parte i nostri singoli interessi per guardare al territorio, per lavorare insieme» ha affermato il sindaco di Sedriano, Enrico Rigo.

L’ASSEMBLEA PUBBLICA DEL 4 FEBBRAIO
Il progetto del tracciato completo della variante e il progetto verrà illustrato dei dettagli nel corso di una grande assemblea pubblica voluta congiuntamente dai tre Comuni di Cornaredo, Bareggio e Sedriano che ci sarà lunedì 4 febbraio alle 21 presso l’auditorium di Cornaredo in piazza Libertà n. 62. Oltre agli amministratori dei Comuni interessati dall’opera, interverranno l’assessore provinciale alla Viabilità, Paolo Matteucci, e il Direttore Centrale Trasporti e Viabilità, l’architetto Luciano Minotti. «Tutti i cittadini sono caldamente invitati a partecipare a questa assemblea dove si potrà illustrare nei dettagli il progetto della variante» ha sottolineato Correnti.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -