19.6 C
Milano
martedì, Giugno 25, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

Array

H2Oro – L’acqua, un diritto dell’umanità

(mi-lorenteggio.com) Cesano Boscone, 13 marzo 2008 – La Compagnia Teatrale Itineraria presenta uno spettacolo diretto da Roberto Carusi con Fabrizio De Giovanni.
Si tratta di un evento particolare volto a sostenere il diritto dell’acqua per tutti, a riflettere sui paradossi e sugli sprechi in atto, sensibilizzando ogni cittadino ad adottare comportamenti più rispettosi e responsabili. Con questo spettacolo, che è stato premiato con la targa d’argento, l’Amministrazione comunale rinnova la propria attenzione ai temi della eco-sostenibilità attraverso iniziative mirate a diffondere una cultura che unisca le politiche per uno sviluppo locale sostenibile. Durante la serata saranno affrontati vari temi riguardanti l’acqua: dalla privatizzazione al contratto mondiale di cui è protagonista, dagli sprechi e paradossi nella sua gestione in Italia alla necessità di contrastare e invertire l’indirizzo di mercificazione. Sul palco, Fabrizio De Giovanni ci condurrà attraverso i misteri legati all’uso e all’abuso dell’acqua, con la partecipazione di Lorella De Luca e un contributo video di Jacopo Fo. L’acqua non deve diventare “l’oro blu” del XXI secolo, dopo che il petrolio è stato “l’oro nero” del secolo XX. L’acqua deve invece essere considerata come bene comune, patrimonio dell’umanità.
L’accesso all’acqua potabile è un diritto umano e sociale imprescrittibile, che deve essere garantito a tutti gli esseri umani. Perché questo avvenga bisogna sottrarre l’acqua alla logica del mercato e ricollocarla nell’area dei beni comuni, alla cui tavola devono potersi sedere tutti gli abitanti della Terra con pari diritti, comprese le generazioni future.
Attraverso una documentazione rigorosa si affrontano i temi della privatizzazione dell’acqua, delle multinazionali, del contratto mondiale dell’acqua, delle guerre dell’acqua e delle dighe, degli sprechi e dei paradossi nella gestione dell’acqua in Italia, del cosa fare noi-qui-ora, della necessità.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -