8.5 C
Milano
domenica, Febbraio 5, 2023

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

Array

Ambrogino d’Oro a Franco Brigida

Milano, 25 luglio 2008 – Franco Brigida, lo storico custode di Palazzo Marino, dopo 38 anni di servizio, va in pensione. Per festeggiare l’ultimo giorno di lavoro di Brigida, si sono riuniti questa mattina a Palazzo Marino, in sala Alessi, con il sindaco Letizia Moratti, gli ex sindaci Gabriele Albertini, Marco Formentini, Paolo Pillitteri, Carlo Tognoli, Giampiero Borghini, il vicesindaco Riccardo De Corato, il Presidente del Consiglio Comunale Manfredi Palmeri, assessori e consiglieri oltre a numerosi dipendenti di Palazzo Marino. E’ intervenuto anche Massimo Moratti, presidente dell’Inter, la squadra del cuore di Brigida.

Il Sindaco Letizia Moratti ha consegnato a Brigida l’Ambrogino d’Oro, la massima onorificenza del Comune di Milano, per “la dedizione, l’autorevolezza, la passione e l’orgoglio con cui, per 38 anni, ha svolto il compito di custode di Palazzo Marino”. Una vita passata a ricevere cittadini, capi di stato, ministri, ambasciatori, politici e giornalisti che nel tempo hanno varcato la soglia del Comune. Il Sindaco ha ricordato all’emozionato Brigida il suo ruolo di "figura rassicurante e gentile" che “ha seguito e curato questa “casa”, con impegno assoluto, con professionalità e, soprattutto, con amore, come un bene prezioso, simbolo della nostra Milano, della sua storia, dei suoi valori, del suo grande cuore”.

“Oggi per me è un giorno importante – ha commentato Brigida – sono felice che siate intervenuti in tanti, ma sono anche triste perché devo lasciare un lavoro che è stato la mia vita”.

Il Presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri ha consegnato le chiavi di Palazzo Marino, con l’augurio, condiviso anche dal Sindaco Moratti, di rivederlo ancora per raccontarci la storia di queste sale e di questo palazzo. Una targa è stata consegnata, a nome di tutti i consiglieri, dal consigliere Aldo Brandirali.

"Brigida per noi non è solo una persona, anzi un personaggio storico – ha detto il Presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri – ma è riuscito a diventare negli anni anche un luogo fisico del Palazzo: è ormai per definizione la nostra portineria. Anche nei prossimi anni sono certo che continueremo a dire di… lasciare le buste da Brigida".

Infine il Presidente dell’Inter Massimo Moratti e Manfredi Palmeri, nella veste di Presidente dell’Inter Club di Palazzo Marino, hanno regalato a Franco Brigida la maglia del centenario dell’Inter con il cognome e il numero 38, simbolo dei suoi anni di lavoro nella “casa dei milanesi”.

LA MOTIVAZIONE DELL’AMBROGINO D’ORO

Per la dedizione, l’autorevolezza e la passione con cui per trentotto anni ha svolto il compito di custode di Palazzo Marino. La sua figura, rassicurante e gentile, è sempre stata un punto di riferimento per i rappresentanti del Comune di Milano e delle altre istituzioni locali, nazionali e straniere, per i politici, per i giornalisti, per i cittadini milanesi o provenienti da altre città che si sono trovati a varcare le porte della ”casa dei milanesi”. Ha seguito e curato questa “casa”, che in tutti questi anni è stata anche la residenza della sua famiglia, con impegno assoluto, con professionalità e, soprattutto, con amore, come un bene prezioso, simbolo della nostra Milano, della sua storia, dei suoi valori, del suo grande cuore. La sua instancabile presenza e la sua conoscenza del Palazzo sono state essenziali per il buon funzionamento delle attività istituzionali, garantendone la continuità anche nei momenti più delicati. Ha sempre considerato il suo lavoro con orgoglio ed è con orgoglio che la nostra città guarda a lui e al servizio che ha reso a Milano in quasi quarant’anni di onorata carriera.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img