17.7 C
Milano
lunedì, Maggio 27, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Vigevano. 8 marzo alla Cavallerizza con "Penelope e le Altre"

(mi-lorenteggio.com) Vigevano, 03 marzo 2010 – Si conclude l’8 marzo, Festa della Donna, il progetto “Penelope e le… altre”, un progetto per educare i giovani alle Pari Opportunità promosso dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Vigevano con il contributo della Fondazione Piacenza e Vigevano e realizzato dalla Cooperativa Sociale KORE onlus.

La scelta dell’8 marzo come data di chiusura del Progetto vuole essere una sorta di sigillo simbolico posto su un percorso formativo ed informativo che ha cercato di mettere in dialogo il mondo adolescente femminile e maschile vigevanese.
L’intento sarà quello di offrire alle giovani ed ai giovani che hanno vissuto questa esperienza formativa, l’opportunità di rileggere la giornata dell’8 marzo nel contesto di una maturità di genere nuova che va oltre le bandiere, le lotte, le mimose, le quote rosa o azzurre.
Una giornata, quindi, all’insegna delle “opportunità equivalenti”, un approccio educativo trasversale che deve contaminare tutte le articolazioni della nostra società, diventando pratica quotidiana e linguaggio comune della capacità di aprirsi ad un futuro vissuto in reale reciprocità.
Uno dei percorsi proposti dal Progetto, "Uomini e donne… amici? – Alla ricerca di un nuovo modo di intendere e intendersi” che ha coinvolto gli studenti di 18 classi degli istituti superiori della città, ha offerto infatti ad oltre cinquecento giovani vigevanesi l’occasione di riflettere e confrontarsi sul rispetto reciproco e sulle differenze di genere, ma soprattutto di lavorare sulla formazione di atteggiamenti e pensieri nuovi per abbattere gli stereotipi e i pregiudizi dell’essere uomo o donna oggi.

L’8 marzo, alla Cavallerizza, gli studenti vigevanesi si incontreranno per condividere con tutta la città i risultati di un’esperienza che li ha visti protagonisti lungo il corso di questo anno scolastico: lo faranno non solo con le parole, ma anche attraverso le immagini del cortometraggio “Niente” che loro stessi hanno realizzato con la collaborazione del regista Marco Rota.

Accanto ai ragazzi sarà presente un nutrito gruppo di insegnanti in rappresentanza dei molti che hanno sostenuto il progetto e partecipato al percorso “Insegnare le pari opportunità”, una proposta di aggiornamento rivolta ai docenti delle scuole cittadine e tenutosi presso l’Istituto San Giuseppe.
Porterà la sua testimonianza ed il suo contributo anche il mondo dello sport cittadino con la presenza delle società Vigevano Calcio e Pallacanestro Vigevano che con grande sensibilità hanno raccolto l’invito a partecipare alla manifestazione con i loro giovani atleti.
Nel corso della mattinata i contenuti e gli esiti finali del Progetto “Penelope e le … altre” saranno ripercorsi e riletti dalla dott. Daniela Panero, psicopedagogista e docente distaccata al Gruppo Abele di Torino, che da anni collabora con la Cooperativa Kore e con il Comune di Vigevano.

Al termine della manifestazione saranno premiati anche i vincitori di “Rinascimento Donna – Le arti e le scienze al femminile al tempo di Leonardo”, un concorso riservato agli alunni delle scuole che hanno aderito alle proposte del Progetto.
All’iniziativa, che aveva come obiettivo far riscoprire il prezioso contributo – spesso silenzioso e negato – che le donne nel corso dei secoli hanno offerto allo sviluppo culturale e scientifico della società, hanno aderito numerosi ragazzi che, singolarmente o in gruppo, hanno realizzato con tecniche e linguaggi innovativi lavori di indubbia qualità.
Il premio consiste in un buono del valore di mille euro, da utilizzare per un viaggio a Parigi.

“Penelope e le… altre” si è quindi configurato come un progetto innovativo sull’educazione alle differenze di genere, un itinerario che nel futuro dovrà essere ripercorso con l’imprescindibile contributo delle istituzioni scolastiche. È fondamentale infatti partire dal mondo della scuola per rimuovere le convenzioni culturali e comportamentali che determinano una distorta costruzione dei ruoli maschili e femminili ed indirizzare ragazze e ragazzi lungo un percorso positivo di crescita intellettuale e umana.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -