15.4 C
Milano
giovedì, Maggio 23, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Festa della donna a Rozzano, uno sguardo oltre l’otto marzo

Rozzano, 4 marzo 2010 – Mostrare una città con le sue diverse sfumature di rosa e valorizzare talenti, cultura e saperi delle donne. E’ questa l’idea all’origine della rassegna promossa dall’assessorato alle tematiche femminili, con la collaborazione della consulta cittadina per le pari opportunità e il centro donna, in occasione dell’8 marzo.

Il filo conduttore di quest’anno è la musica. Si inizia giovedi 4 marzo alle ore 21 in Galleria Rudh (Cascina Grande) con assaggi di jazz e musica classica. Lunedì 8 marzo le allieve del corso di canto moderno della scuola civica di musica presentano Le donne cantano le donne con un repertorio che spazia da Giusy Ferreri a Mia Martini e Fiorella Mannoia (a partire dalle ore 21 in Galleria Rudh). La musica della tradizione popolare è protagonista dello spettacolo di domenica 14 marzo dal titolo L’anello forte. L’iniziativa, curata dall’associazione Filo d’Arianna, ha inizio alle ore 17 in Galleria Rudh e propone canzoni d’amore, canti di nozze, ninna nanne e stornelli popolari mescolati ad una selezione delle più belle canzoni di Fabrizio d’Adrè sull’altra metà del cielo. In Cascina Grande, il 27 marzo alle ore 16, si terrà inoltre lo spettacolo Donne tutta un’altra musica, una lezione-concerto condotta da Valeria Palumbo, giornalista de L’Europeo che mette in luce il rapporto fra le donne nella letteratura e la musica. Nel corso dell’iniziativa brani musicali di Schumann, Mendelssohn e Farrenc interpretati dal vivo saranno intervallati da racconti sulla storia della musica al femminile.

“Abbiamo fatto molti passi in avanti in questi anni per favorire una cultura delle pari opportunità, riconoscere e dare valore al ruolo delle donne di Rozzano – dichiara il sindaco Massimo D’Avolio – l’iniziativa di quest’anno ripercorre anche la storia del femminismo in Italia per creare memoria storica condivisa e rimuovere gli ostacoli che ancora impediscono alle donne di realizzarsi pienamente nel lavoro e nella famiglia”.

Nell’ambito della rassegna di questo mese si inseriscono i dibattiti promossi dalla consulta per le pari opportunità che toccano argomenti controversi come la pubblicità sessista (sabato 6, ore 17 in cascina Grande) e il ruolo delle donne in televisione (il 12 marzo alle ore 18). Interessante anche la presentazione degli atti del convegno e della ricerca storica su Nilde Iotti che si terrà sabato 20 marzo a partire dalle 14 in Cascina Grande.

“Dopo l’evento organizzato nello scorso anno siamo arrivati a questo bel risultato, di grande valore culturale e spessore – commenta Miriam Pasqui, assessore alle pari opportunità – siamo molto orgogliosi di aver messo in rete le risorse del territorio, Biblioteca, Fondazione Rudh, Scuola Civica di Musica e le associazioni femminili” – aggiunge Miriam Pasqui, assessore alle pari opportunità.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -