18.7 C
Milano
mercoledì, Maggio 22, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Milano. Cascina Monterobbio nel degrado, Goldoni (LN): Salviamo i tesori nascosti

(mi-lorenteggio.com) Milano, 15 aprile 2010 – Dopo la cascina Robarello di Corsico, a Molinetto di Lorenteggio, un’altra cascina qeulla di Monterobbio, sita a Milano nel quartiere Sant’Ambrogio nei pressi della MM2 Famagosta in uno degli accessi al Parco Agricolo Sud, necessita di un recupero generalizzato per salvarsi dal degrado e riemergere dal dimenticatoio nel quale è purtroppo finita.

L’origine della cascina risale al XVI secolo, epoca viscontea, ingrandita nel XVIII secolo con la realizzazione dei doppi cortili.
Il Comune di Milano proprietario della Cascina Monterobbio aveva inserito nel Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2008 – 2010 ed elenco annuale 2008, con il codice unico intervento 011992501 582008153 il recupero all’uso abitativo del complesso della Cascina Monterobbio via San Paolino 5 – Mi (Fase 1).

Gli interni

In data 10-12-2009 ho presentato una interrogazione in Consiglio di Zona 6 per venire in possesso del progetto di recupero della Cascina Monterobbio e conoscere, tra varie cose, cosa fosse previsto per le stanze in cui si trovano gli affreschi. Ma a oggi nessuna risposta o documentazione mi è ancora pervenuta.

 

Le decorazioni

Finalmente, dopo mesi di tentativi, sono riuscito almeno a vedere e fotografare gli affreschi, i camini e i cassettoni presenti in quella parte di cascina che in passato venne utilizzata come monastero e che oggi è inutilizzata.

 

Gli affreschi

Certo che la Cascina Monterobbio, tra le varie destinazioni, possa diventare un luogo della memoria in cui ritrovare tracce di quella che era la cultura rurale del passato, viste anche le opere presenti nella stanza degli affreschi. La Lega Nord di Zona 6 chiede l’intervento del Ministro dei Beni Culturali, del Ministro del Turismo oltre che della Regione Lombardia, della Provincia e del Comune di Milano affinché i tesori in essa nascosti non vengano perduti ma restituiti a tutti noi con un impegno comune di forze e denari per giungere all’obbiettivo finale di ridare nuova vita alla Cascina Monterobbio.

Vittorio Aggio

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -