16.7 C
Milano
mercoledì, Maggio 22, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

1° maggio. Aperte le mostre del Comune di Milano

Milano, 30 aprile 2010 – Primo maggio in mostra a Milano. Domani, sabato 1° maggio, tutte le esposizioni promosse dall’Assessorato alla Cultura del Comune rimarranno aperte e rispetteranno il consueto orario di apertura. Chiusi, invece, i musei.

“Mostre aperte perché la festa del lavoro nella cultura è sempre festa del pensiero, della partecipazione e del piacere di vivere l’esperienza del bello”, spiega l’assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory.

Palazzo Reale, dove sono in programma le mostre “I due imperi””, “Schiele e il suo tempo”, “Goya e il mondo moderno” “Fuoco – Da Eraclito a Tiziano, da Previati a Plessi”, “Gillo Dorfles. L’avanguardia tradita”, “Libri d’artista – dalla collezione Consolandi”, sarà aperto dalle ore 9.30 alle ore 22.30 (chiusura biglietteria ore 21.30)

Il Pac, che ospita “Armando Testa. Il design delle idee”, Palazzo della Ragione con la mostra “Stanley Kubrick Fotografo 1945 -1959” e la Rotonda di via Besana con “Il grande gioco” saranno aperti dalle 9.30 alle 19.30.

Aperto anche Palazzo Morando – Costume Moda Immagine, il nuovo spazio espositivo di via Sant’Andrea 6, per gli ultimi giorni (fino al 2 maggio) delle mostre in programma.
Il primo piano ospita “Milano e lo stile di una città tra Settecento e Novecento”, che propone una rassegna di importanti collezioni di tessuti, abiti e accessori, fino ad oggi conservati presso le Civiche Raccolte d’Arte Applicata del Castello Sforzesco. Ingresso gratuito dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.30.
Il piano terra ospita invece “The Thread of Dreams – Frette 2010 / 1860”, una vasta esposizione di collegamento tra passato e futuro promossa dall’Assessorato alla Cultura e da Frette, in collaborazione con le Civiche Raccolte Storiche, le Civiche Raccolte Grafiche e Fotografiche, le Civiche Raccolte Artistiche, in occasione dei 150 anni di attività della maison. E ancora, spazio a “Dettagli di moda. Gli anni Venti e Trenta nella collezione Mangiameli” e “La Collezione Tirelli. Costumi dell’atelier tra cinema e teatro". Quest’ultima, testimonianza di alta creatività, rinnovamento ed eccellenza unica al mondo, è curata dal Premio Oscar Gabriella Pescucci. Ingresso gratuito. Orari: dalle ore 9.00 alle 17.30.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -