18 C
Milano
giovedì, Maggio 23, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Marcallo con Casone: chiesta la confisca di un appartamento affittato a clandestini

Marcallo con Casone, 17 maggio 2010 – Un blitz in un palazzo fatiscente lo scorso 14 maggio nel comune di Marcallo con Casone, in provincia di Milano, ha portato al fermo di alcune persone, extracomunitari e rumeni con precedenti per prostituzione, furti e altri reati. L’edificio, un palazzo degradato degli anni ’70, per cui il nuovo PGT ha previsto un intervento di demolizione, era diventato un rifugio e un catalizzatore per clandestini senza lavoro e fissa dimora, presenze non rassicuranti per la sicurezza dei residenti di Marcallo. L’amministrazione comunale ha deciso di confiscare un appartamento perché, come recita la legge Maroni, affittato ad immigrati clandestini per scopo di lucro; un potere in più ai sindaci per la prevenzione dei reati e per lottare contro il degrado urbano. Il decreto legge 92/08 sulla sicurezza ha introdotto infatti un nuovo illecito, punito con confisca e sanzione penale per chi cede, a titolo oneroso, locali a uno straniero senza permesso di soggiorno. Il sen. Massimo Garavaglia dichiara: «Condivido la decisione del sindaco Massimo Olivares di chiedere la confisca dell’appartamento, applicando la legge Maroni, un sicuro deterrente per chi affitta a clandestini speculando sulla loro condizione e offrendo quasi sempre abitazioni non dignitose e degradate».

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -