11 C
Milano
martedì, Febbraio 20, 2024

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

Array

Tra un mese sarà obbligatoria la valutazione dello stress sul lavoro, a Milano un incontro tra RLS e medici dell’ASL

(mi-lorenteggio.com) Milano, 30 giugno 2010 – Il 1 agosto 2010 per tutti i luoghi di lavoro, ad eccezione del pubblico impiego, entra in vigore l’obbligo da parte dei datori di lavoro della valutazione del rischio stress-lavoro correlato all’interno delle proprie imprese ai sensi art 28 del Dlgvo 81/08.

A livello europeo le situazioni di disagio lavorativo sono in costante aumento: si calcola che il 50/60% delle giornate lavorative perse in un anno è correlata allo stress lavorativo.

La condizione di stress lavorativo interessa il 22% di lavoratori europei e il 27% di quelli italiani (dati 2005)

Motivazioni sono da ricercarsi, secondo “ European Agency for Safety and Healt at Work” in:

1. utilizzo di nuove forme di contratti di lavoro (contratti precari) e l’incertezza e l’insicurezza del lavoro stesso (scarsita di lavoro)

2. forza lavoro sempre più vecchia (poco flessibile e poco adattabile ai cambiamento) per mancanza di adeguato turn over;

3. alti carichi di lavoro, con conseguenti pressioni sui lavoratori da parte del management;

4. tensione emotiva elevata, per violenze e molestie sul lavoro

5. interferenze e squilibrio fra lavoro e vita privata

Per questi motivi, recependo l’accordo europeo del 2004, la legislazione italiana rende dal 1 agosto obbligatoria la valutazione di tale rischio.

Per valutare tale rischio occorre procedere al coinvolgimento sia dei lavoratori sia delle figure previste che in azienda hanno precisi compiti in materia di tutela della salute e sicurezza come i Rappresentanti dei Lavoratori alla Sicurezza (RLS). Queste almeno sono le indicazioni contenute nelle linee guida della Regione Lombardia, e dell’Ispels. Purtroppo ad oggi sono tante le aziende anche grandi che non hanno hanno proceduto a coinvolgere gli RLS ne sono intenzionate a farlo.

Per informare i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza e fornire loro strumenti affinché possano svolgere a pieno il loro ruolo nella valutazione di tale rischio, la Filcams-CGIL Lombardia organizza un incontro con tra RLS e medici dell’ASL Città di Milano venerdì 2 luglio dalle ore 9.30 alle 13.00 pressi la Camera del Lavoro di Milano.

Vittorio Aggio

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -