22.1 C
Milano
mercoledì, Giugno 19, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

Array

Università. Con 161 voti favorevoli, 98 contrari e 6 astenuti la riforma Gelmini è legge

(mi-lorenteggio.com) Roma, 23 dicembre 2010 – Con 161 voti favorevoli, 98 contrari e 6 astenuti, il Senato ha definitivamente approvato il ddl n. 1905-B recante norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l’efficienza del sistema universitario.

Il sen. Valditara (FLI) ha dichiarato il voto favorevole del Gruppo che intende operare con senso dello Stato approvando le misure condivisibili proposte dal Governo, come la riforma dell’università di cui condivide l’impianto fondamentale. Occorrono però maggiori finanziamenti a sostegno di ricerca e istruzione, una priorità per il Paese che il FLI intende perseguire ad ogni costo. Favorevole anche il voto espresso dal sen. Pittoni (LNP) che ha evidenziato il contributo fondamentale del suo Gruppo nella definizione di una riforma basata su merito, responsabilità ed autonomia, una riforma ordinamentale contro cui, strumentalmente ma a sproposito, è stato proposto il tema della mancanza di finanziamenti. Abbandonato il criterio della spesa storica, penalizzante per gli atenei virtuosi ma sottofinanziati del Nord, la legge consente tra l’altro di modulare le iscrizioni alle esigenze del bacino territoriale e blocca le odiose pratiche di nepotismo. Voto a favore, infine, anche da parte del Gruppo PdL, a nome del quale il sen. Quagliariello ha evidenziato il coraggio di una riforma che, preso atto della condizione di progressivo degrado in cui è caduta l’università italiana, punta su valutazione, merito e concorrenza tra atenei, dà certezze ai ricercatori e, contrariamente a quanto lamentato, rafforza il diritto allo studio facendo convergere sugli strumenti a ciò deputati le risorse recuperate attraverso il taglio di cattedre inutili, sedi deserte e corsi superflui.

Voto di astensione è stato invece dichiarato dal sen. Rutelli (API), non tanto nel merito del provvedimento che presenta zone d’ombra ma anche elementi positivi, quanto per l’atteggiamento complessivo del Governo con i suoi inaccettabili tagli lineari e le sue promesse non mantenute al mondo della cultura. Tanto più in presenza di finanziamenti assolutamente inadeguati per istruzione, ricerca e università. L’astensione è stata dichiarata anche dalla sen. Sbarbati (UDC-SVP-Aut:UV-MAIE-Io Sud-MRE) che ha evidenziato i molti lati positivi della riforma, oggetto di una contestazione studentesca che affonda le radici in una ben più ampia condizione di disagio che li vede distanti dagli standard garantiti ai loro coetanei europei. A nome delle componenti UV e SVP, il sen. Peterlini ha motivato l’astensione con la inadeguatezza delle risorse a disposizione per applicare una riforma invece apprezzabile, anche per come affronta il tema delle università plurilingue.

Il voto contrario del Gruppo è stato dichiarato dal sen. Pardi (IdV) che ha lamentato anzitutto come il dibattito sia stato contrassegnato da ripetute violazioni regolamentari, osservando peraltro che anche nel merito la riforma è da respingere perché va contro il diritto allo studio e alla conoscenza, blocca la riproduzione del corpo docente e rafforza il precariato. Contrario anche il voto dichiarato dalla sen. Finocchiaro (PD) che ha definito la riforma la foglia di fico posta per coprire la vergogna dei tagli che il Governo ha imposto alla scuola, all’università e alla cultura. Malgrado la generale concordia sulla necessità di una riforma basata sui criteri dell’autonomia, della responsabilità, della valutazione e del merito, la Ministro Gelmini, indisponibile ad ascoltare gli studenti ma obbediente alle imposizioni del Ministro Tremonti, ha proposto un testo che non consegue nessuno di quegli obiettivi, anzi risparmia sulle università pubbliche per elargire risorse a quelle private e telematiche.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -