7.4 C
Milano
venerdì, Febbraio 23, 2024

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

Array

Studenti campani a ‘Scuola di Legalità’ a Milano: al via in Regione e in comune un ciclo di lezioni sul diritto

Milano, 9 marzo – In occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia, Milano ospita gli studenti dell’Istituto “Angioletti” di Torre del Greco (Napoli), che seguiranno un ciclo di ‘lezioni di legalità’ nelle sedi istituzionali della Regione e del Comune. L’iniziativa è organizzata e promossa dall’Associazione Valeria Onlus, nata nel 2001 per educare i ragazzi alla legalità e composta da esperti di diritto minorile.

I ragazzi campani di terza media interverranno nell’Aula del Consiglio Regionale della Lombardia (il 10 marzo) e nella Sala Commissioni di Palazzo Marino (l’11 e 12 marzo) dove, accanto ai rappresentanti delle due istituzioni che hanno collaborato al progetto, saranno seguiti dalla Presidente della 5^ sezione penale del Tribunale Ordinario di Milano Annamaria Gatto.

In un primo incontro a Torre del Greco un avvocato dell’Associazione ha già incontrato i ragazzi, i genitori e gli insegnanti per introdurre i principali temi sulla legalità con una simulazione del processo penale davanti al Tribunale per i Minorenni dando risalto anche alla figura della vittima.

“Tra le tematiche che affronteremo nelle lezioni milanesi – spiega Anna Paracchini, presidente dell’Associazione Valeria – il senso e la necessità del rispetto della legge, il bullismo, i principali reati commessi dai minori, l’imputabilità e la differenza tra gli infra e gli ultra quattordicenni, la legge sugli stupefacenti e l’uso corretto di internet. In oltre dieci anni di attività nelle scuole (nell’anno scolastico 2009-2010 l’Associazione è andata in 97 classi per un totale di 1970 alunni; nell’anno in corso le classi sono aumentate fino a divenire 153 per un totale di circa 3500 alunni) ci siamo resi conto di come questo tipo di comunicazione sia fondamentale per sensibilizzare i giovani e responsabilizzarli verso i più piccoli e i più deboli”.

In prima fila tra i sostenitori di questo progetto il consigliere regionale dell’UDC Enrico Marcora: “ ritengo che educare i giovani a vivere le leggi come opportunità e non come vincoli sia il punto da cui partire perché è proprio la scarsa cultura della legalità che sta all’origine di comportamenti devianti. In questo senso va la Legge regionale sull’educazione alla legalità a cui noi abbiamo partecipato attivamente e in cui, finalmente, si riconosce il prezioso lavoro che da anni le associazioni svolgono nelle scuole, o il mio ordine del giorno in cui ho chiesto alla Giunta di impegnarsi a distribuire a tutti i 18enni lombardi una copia della nostra Costituzione. Senza educazione non ci puo’ essere legalità”.

“L’educazione alla legalità attraverso messaggi positivi e coerenti – ha detto il Presidente del Consiglio comunale di Milano Manfredi Palmeri – rafforza il rispetto degli altri e, ancor più e ancor prima della repressione, allontana i giovani dai comportamenti non corretti. Tutte le istituzioni, a seconda delle proprie responsabilità e competenze, devono impegnarsi non solo per ‘catturare i pesci cattivi’, ma anche per ‘depurare l’acqua’ in cui si muovono, ed è significativo che questo percorso di (in)formazione avvenga proprio a Milano. Quando qualcuno si distacca dal giusto, infatti, il resto della società deve avere la percezione e la consapevolezza dell’errore e non, invece, la convinzione che la strada sbagliata sia normale o addirittura la migliore: in quest’ultima ipotesi il problema non sarebbero solo i singoli casi, ma un più generale arretramento civico e sociale”.

Il consigliere comunale del Pd David Gentili ha commentato: “Il valore simbolico che questa iniziativa, ospitata dal Consiglio Regionale della Lombardia e dal Consiglio comunale di Milano, assume, in prossimità dei festeggiamenti per l’unità di Italia, é fortissimo. Una scuola di Torre del Greco a Milano per un percorso formativo di grande rilievo, pensato da un’associazione di cui Milano va fiera. Un’iniziativa che valorizza e responsabilizza gli studenti formandoli ad un intervento di supporto tra pari che produrrà benefici in altre scuole di Torre del Greco”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -