19.6 C
Milano
martedì, Maggio 21, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Casa di cura S. Camillo, inaugurate TAC e risonanza

(mi-lorenteggio.com) Milano, 03 dicembre 2011 –  Una Tac a 64 strati e una risonanza magnetica. Sono queste le due nuove apparecchiature in dotazione alla Casa di Cura San Camillo di Milano, inaugurate ieri dal presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, insieme al direttore della stessa Casa di Cura, padre Virginio Bebber. Presente anche monsignor Erminio De Scalzi, vicario episcopale per la città di Milano, che ha benedetto i macchinari e i locali che li ospitano.

"L’installazione di queste soluzioni tecnologicamente all’avanguardia – ha detto Formigoni, rivolgendosi al personale della clinica – dimostra quanto abbiate a cuore la centralità della persona e del malato, cui la vostra azione si ispira in tutti i suoi aspetti". "C’è attenzione e amore – ha proseguito Formigoni – in questa scelta di mettere a disposizione dei malati e del personale strumenti sempre più capaci di offrire speranze di guarigione". Formigoni si è detto consapevole dello sforzo compiuto dalla Casa di Cura San Camillo che, essendo una struttura privata, ha totalmente autofinanziato l’acquisto della Tac e della risonanza magnetica. "L’idea del vostro fondatore – ha aggiunto il presidente – era quella di dare una testimonianza di carità, di amore e di fede. Voi compite questa opera in uno dei settori più complessi del mondo di oggi". "Siete un patrimonio preziosissimo – ha concluso Formigoni riferendosi alla sanità religiosa – nel panorama italiano e lombardo in particolare. E’ necessario salvaguardare questa vostra specificità".

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -