22.1 C
Milano
mercoledì, Maggio 22, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Provincia Milano. Istituita commissione antimafia

(mi-lorenteggio.com) Milano, 17 gennaio 2012 – Il Consiglio provinciale di Milano ha dato il via libera unanime all’istituzione della commissione consiliare antimafia. La commissione speciale per “lo sviluppo di azioni positive a contrasto dei fenomeni di microcriminalità e infiltrazione mafiosa”, questo il nome per esteso, è stata proposta dal vice capogruppo del PD, Roberto Caputo, e dal capogruppo del PDL, Massimo Turci. Il nuovo organismo consiliare sarà composto da 28 consiglieri in rappresentanza di tutti i gruppi.

“Considero molto importante questa scelta fatta dal Consiglio provinciale – commenta Roberto Caputo – È giusto che le istituzioni facciano la loro parte e la Provincia con questa scelta si pone in prima fila. La commissione avrà compiti di studiare e analizzare il fenomeno, con audizioni di esperti, e di mettere in campo, attraverso proposte concrete, tutte le azioni utili per bloccare, per quanto compete l’istituzione Provincia, qualsiasi tipo di infiltrazione criminale su territorio, anche in vista dei prossimi appalti per Expo 2015”.

“L’iter è stato da subito condiviso – sottolinea Massimo Turci – a riprova del fatto che su un tema come questo non possiamo essere divisi. Senza voler entrare in ambiti che non ci competono, la nostra attività si concentrerà soprattutto sulla promozione di azioni positive a contrasto del fenomeno mafioso. Un lavoro di stimolo che sarà rivolto alle scuole, ai luoghi di lavoro e più in generale a tutti i momenti della vita quotidiana”.

“Considero molto importante che il Consiglio abbia raggiunto l’unanimità su questa proposta – è il commento del presidente Bruno Dapei – Mi auguro che, nella prospettiva di costruzione della città metropolitana, ci possano essere occasioni di collaborazione con la commissione del Comune di Milano e dei Comuni della Provincia con l’obiettivo di dare vita a un unico organismo. Una parte importante del lavoro della commissione – conclude – consisterà nel verificare l’impermeabilità alle infiltrazioni mafiose di regolamenti e procedure di nostra competenza per gli appalti pubblici, anche in vista dei grandi cantieri dell’Expo e delle nuove infrastrutture”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -