18 C
Milano
giovedì, Maggio 23, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Benchmarking al Comune di Rho con il Progetto “Idee Comuni”

Rho, 18 gennaio 2012 – Il Comune di Rho aderisce al Progetto intercomunale di benchmarking “Idee Comuni” (delibera Giunta n. 135 del 20 dicembre 2011).

“Idee Comuni” intende diffondere i dati condivisi nel progetto, per garantire trasparenza ai risultati di ciascun Ente e soprattutto essere da stimolo per tutte le amministrazioni a migliorare le proprie performance non solo per il rispetto delle norme ma anche, e soprattutto, per gestire con efficienza, efficacia ed economicità, i servizi locali.

Il progetto di benchmarking “Idee Comuni” ha avuto inizio nell’anno 2003 tra alcuni Comuni lombardi, che hanno voluto in modo pionieristico dare avvio ad un’attività di confronto su dati finanziari per verificare il grado di competitività dell’Ente e tendere verso le migliori performance realizzate nel gruppo.

L’attività è proseguita sino ad oggi con l’adesione di nuovi enti e proseguirà anche nei
prossimi anni, essendosi dimostrata di indubbia utilità tanto per i responsabili dei servizi finanziari, quanto e soprattutto per evidenziare il posizionamento strategico dell’Ente rispetto a realtà omogenee del territorio lombardo.

Il comune capofila del progetto è il Comune di Paderno Dugnano che dall’inizio del progetto ha contribuito al coordinamento del gruppo e alla raccolta e diffusione dei dati di confronto.

Gli altri partecipanti al progetto sono: Cesano Maderno, Cinisello, Balsamo, Cologno Monzese, Cormano, Crema, Cusano Milanino, Desio, Garbagnate Milanese, Meda, Lissone, Lecco, Lodi, Paderno dugnano, Seregno, Sesto San Giovanni.

Anche la Corte dei Conti, Sezione regionale di controllo per la Lombardia, nella relazione sui controlli interni effettuata nel 2009, approvata con deliberazione n.1091/2009, ha citato con favore l’iniziativa del progetto di benchmarking “Idee Comuni”, considerandolo un utile stimolo nell’implementazione del controllo di gestione.

L’adesione al progetto non comporta spese per il Comune, ma richiede l’impegno da parte degli aderenti a continuare nello scambio dei dati relativi ai servizi ed al bilancio del proprio comune.

Il Responsabile dei Servizi di programmazione economica e delle Entrate, Vittorio Dell’Acqua, aggiunge:

“Avere l’occasione di far parte di “Idee Comuni”, di potersi confrontare nel proprio lavoro con colleghi che tutti i giorni affrontano le problematiche economico – finanziarie degli Enti Locali, è un’opportunità importante sia dal punto di vista professionale personale che perla gestione del Comune di Rho, in un’ottica di accrescimento continuo di quelle che vengono definite “best practices” amministrative. Tutto ciò ben si colloca, a mio parere, nell’ambito delle politiche di bilancio per il mandato amministrativo 2011 – 2016, che l’Assessore Orlandi ha tracciato ed intende perseguire, le cui parole chiave sono “Rigore e Creatività”.
L’Assessore a Bilancio e Tributi, Patrimonio comunale e Società partecipate e Politiche giovanili, Andrea Orlandi, chiarisce:

“Oggi è più che mai importante condividere dati ed esperienze, in un’ottica di confronto che aiuti ciascuno a capire dove ci sono spazi di miglioramento e di efficientamento. Aderire al progetto Idee Comuni ha proprio questo spazio e può aiutare gli uffici nello svolgimento prezioso dei compiti a loro affidati.”

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -