18 C
Milano
giovedì, Maggio 23, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

LOMBARDIA. CASA, 85 MLN DA REGIONE E COMUNE MILANO PER QUARTIERE LORENTEGGIO

(mi-lorenteggio.com) Milano, 09 marzo 2015 – Regione Lombardia, Comune di Milano e Aler insieme per ripensare e ricostruire il quartiere Lorenteggio utilizzando risorse per 85 milioni di euro.

FIRMATARI PROTOCOLLO – E’ quanto prevede il ‘Protocollo d’intesa per l’avvio di progetti di sviluppo urbano sostenibile nell’area milanese’ siglato oggi a Palazzo Lombardia dagli assessori regionali alla Casa, Housing sociale, Expo 2015 e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala e all’Economia, Crescita e Semplificazione Massimo Garavaglia, insieme al vice sindaco e assessore all’Urbanistica, Edilizia Privata e Agricoltura Ada Lucia De Cesaris, all’assessore all’Area metropolitana, Casa e Demanio Daniela Benelli e al direttore generale di Aler Milano Lorella Sossi.

LORENTEGGIO IN CIFRE – Il quartiere è composto da 2.667 unità immobiliari, 150 proprietari, e coinvolge una fetta di popolazione importante.

INTERVENTO NECESSARIO E INNOVATIVO – "Andiamo a unire le nostre forze per fare un investimento su un quartiere che richiede un intervento necessario e assolutamente innovativo" ha commentato l’assessore Sala che ha poi sottolineato l’importanza e l’innovatività del Protocollo che entro il 2015 diventerà oggetto di uno specifico Accordo di Programma. I lavori potrebbero iniziare nel 2016.

OBIETTIVI – "I nostri obiettivi – ha spiegato Sala – sono definiti: rendere disponibili gli alloggi oggi vuoti per mancanza risorse, ridare dignità e sicurezza ai cittadini e migliorare gli spazi di aggregazione, accrescere il senso di appartenenza – attraverso un processo di partecipazione dei residenti – allo sviluppo del progetto, di certo la parte più innovativa del Protocollo, integrare il quartiere nel tessuto urbano della città eliminando il senso di marginalizzazione, rafforzare le capacità economiche dei residenti, avviare e promuovere le attività delle imprese sociali".

RISPOSTE CONCRETE – "E’ un bell’intervento – ha detto l’assessore Garavaglia – un bel modo di dare risposte insieme, come istituzioni, ai problemi veri". "Le risorse sono tante: arrivano – è entrato nel merito il titolare delle delega all’Economia in giunta regionale – da Fondi Ue cui si aggiungono le integrazioni del Comune di Milano".

LE RISORSE – In particolare 55 mln di euro provengono dai fondi di sviluppo Ue per la parte relativa a riqualificazione, efficientamento energetico, illuminazione pubblica e anche componenti importanti per la componente sociale con bandi ad hoc per azioni di sostegno alla micro-attività, quindi per rendere quartiere il più possibile vivo e vivibile e altri 5 mln di euro per la morosità incolpevole. Il totale è 60 milioni cui si aggiungono i 25 mln del Comune di Milano, 20 dei quali provenienti da risorse proprie e 5 dal Programma Operativo Nazionale (PON) Metro che trasferisce risorse da fondi nazionali a capoluoghi metropolitani.

ISTITUZIONI FANNO SINERGIA – "La novità, al di là delle risorse in più che la Lombardia è riuscita a portare a casa sui tavoli nazionali – ha aggiunto Garavaglia – è che c’è una integrazione rispetto ai fondi di sviluppo e al fondo sociale che fa sinergia con i fondi integrativi messi a disposizione dal Comune di Milano". "Con il vice sindaco De Cesaris, già alcuni mesi fa – ha ricordato Garavaglia – avevamo concordato che devono essere unite le forze e concentrate, per evitare da un lato le dispersioni e dall’altro per dare massima efficacia all’intervento".

SODDISFAZIONE VICE SINDACO MILANO – Positivi i commenti del vice sindaco di Milano, De Cesaris, che oltre ad aver evidenziato l’obiettivo di voler cambiare la qualità della vita nel popolare quartiere milanese, ha affermato che "Questa modalità di lavoro deve essere segno di come lavorare in futuro. Come dice spesso l’assessore Sala, il nostro obiettivo è la concretezza e lo ringrazio per aver dato una svolta decisiva al nostro Protocollo nonostante sia titolare di questa delega da pochi mesi".

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -