14.1 C
Milano
domenica, Maggio 26, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

La Casa della carità porta un flipper a Fa’ la cosa giusta

(mi-lorenteggio.com) Milano, 9 maggio 2015 – Un flipper con cui i visitatori potranno giocare, divertirsi… e riflettere: come sarebbe la nostra partita se non fossimo il giocatore, ma la pallina? Sarà questo l’elemento che caratterizzerà lo stand della Casa della carità all’edizione 2015 di “Fa’ la cosa giusta!”, dove sarà possibile conoscere le attività della Fondazione in modo originale e significativo. Pur suonando un po’ eccentrica, quella della città vista come un grande flipper è infatti un’immagine che accompagna l’operato della Casa della carità ormai da anni: come palline, molte persone che vivono diverse problematiche o difficoltà rimbalzano tra un servizio sociale e uno di cura, e ancora troppe scompaiono in fretta nella buca dell’esclusione, dell’invisibilità o della cronicità. Per loro, la città-flipper non è un gioco divertente, ma un luogo di sofferenza.

“Con questi uomini, donne e bambini, la Casa della carità lavora giorno per giorno, perché smettano di essere palline e tornino a essere persone”, spiega il presidente della Fondazione don Virginio Colmegna.

Dal 2004, quando è nata, la Casa della carità ha dato ospitalità, nella sua sede di via Brambilla, a oltre 2.500 persone: cittadini italiani e stranieri di 94 diverse nazionalità, famiglie senza casa, migranti in difficoltà, ex senza dimora, profughi fuggiti da guerre e dittature, mamme sole con i loro bambini e persone con problemi di salute mentale. La sfida quotidiana di Casa della carità è accompagnare queste persone, a cui vengono offerti gratuitamente servizi in campo sanitario, legale e lavorativo, ad uscire dal flipper: riconquistare diritti, cittadinanza e autonomia. “Vogliamo che vivano la città in modo diverso, che decidano in prima persona quale percorso vogliono intraprendere, ciascuno in base alla propria soggettività. È un obiettivo ambizioso per il quale operiamo strettamente in rete con i servizi pubblici locali e le tante risorse del territorio”, precisa ancora don Virginio Colmegna. Lo stand della Casa della carità è il numero PP21 e si trova nel padiglione 4, dedicato a pace e cooperazione. Maggiori informazioni su: www.casadellacarita.org/fa-la-cosa-giusta-2015-flipper

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -