17.7 C
Milano
lunedì, Maggio 27, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

LOMBARDIA. NUOVI RICONOSCIMENTI A COLTURE AGRICOLE LOMBARDE

(mi-lorenteggio.com) Milano, 17 marzo 2015 –  Dopo il mais spinato di Gandino e la cipolla rossa di Breme, altre due varietà agricole lombarde approdano alla sezione Varietà da conservazione del Registro nazionale delle varietà agrarie e orticole. Si tratta del Riso Vialone nero del Pavese e della Zucca Cappello da prete mantovana. "Un riconoscimento che conferma della biodiversità delle colture della Lombardia, regione capace di produrre tanto le commodities quanto varietà di nicchia", afferma soddisfatto l’assessore all’Agricoltura della Lombardia, Gianni Fava.

DECRETO DELL’11 MARZO – Con due decreti pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale lo scorso 11 marzo, infatti, il ministero delle Politiche agricole ha iscritto il Riso Vialone nero e la Zucca Cappello da prete mantovana tra le varietà da conservazione. Nel primo caso si tratta di una vecchia varietà di riso, probabilmente tra i progenitori del Vialone nano, coltivata nel comune di Sant’Alessio, alle porte di Pavia, nel secondo di una zucca diffusa da centinaia d’anni in tutto l’Oltrepò mantovano. La sezione ‘Varietà da conservazione del Registro nazionale delle varietà agrarie e orticole’ riguarda varietà locali minacciate da erosione genetica, coltivate sul territorio o conservate presso orti botanici, istituti sperimentali o di ricerca e banche del germoplasma, per le quali sussiste un interesse economico, scientifico, culturale o paesaggistico.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -