13.7 C
Milano
sabato, Maggio 18, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Milano. Operazione di polizia: sgomberata la Base di Solidarietà Sociale, antagonisti occupano la via Lorenteggio

(mi-lorenteggio.com) Milano, 28 aprile 2015 – Stamane  a tre giorni dall’inizio di Expo,  all’alba sono stati sgomberati dalle forze dell’ordine tre appartamenti e la Base di Solidarietà Sociale di via Odazio, nel quartiere Lorenteggio – Giambellino.

A seguito degli sgomberi, nel corso dei quali sarebbero stati portati in Questura 9 francesi e sequestrato del materiale, la via Lorenteggio all’altezza del civico 178, dove c’è il mercato comunale, è stato occupata dagli antagonisti,  che hanno installato un gazebo e bloccato entrambe le carreggiate per protestare contro l’operazione di polizia.

Sul posto ci sono una decina di mezzi della celere che presidiano la zona, in attesa di una manifestazione, che avverrà stasera in piazza Tirana alle ore 19.00, come annuncinano i manifestanti e lo comunicano su Fb nella pagina del Comitato in Abitanti Giambellino – Lorenteggio, per protestare contro la politica degli sgomberi.

Sul gazebo c’è uno striscione con scritto "Sgomberi e repressione non ci fermeranno. Giambellino resiste. Ci vediamo il 1° Maggio!"

Quella di oggi, sarebbe un’attività di polizia di monitoraggio e prevenzione a tre giorni dall’inizio di Expo 2015, sulla base dell’art. 41 del Testo unico delle Leggi sulla pubblica sicurezza che consente alle forze dell’ordine di procedere a perquisizioni e sequestri se hanno notizie o indizi sulla presenza in un luogo di «armi, munizioni o materie esplodenti» non denunciati.

Massima attenzione in questi giorni da parte della Digos, che è in contatto costante con la Procura di Milano e, in particolare, con l’aggiunto Maurizio Romanelli a capo del pool antiterrorismo.

Inoltre, questa notte, alle 3.45 circa, un incendio è divampato nella sede della Ritter (storica casa editrice, libreria e spazio culturale della destra milanese) in Via Maiocchi a Milano. I danni alla struttura, agli arredi, computer e libri, ammonterebbe a 100mila euro. Per sicurezza, l’intero stabile è stato evacuato, Solo il pronto intervento di alcuni residenti che, con degli estintori hanno arrestato l’avanzata del fuoco, ha evitato il peggio.

La casa editrice

Contemporaneamente, sempre a Milano, sono state danneggiate anche la sezione di Forza Nuova di Via Palmieri e la sede del sindacato UGL Sicurezza in Via Aosta. Centinaia di manifesti della commemorazione di Sergio Ramelli, evento confermato per domani sera, sono stati invece imbrattati da “falci e martello” e scritte (come 1-100-1000) sulla circonvallazione.

Disagi al traffico e al trasporto pubblico.

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -