13.7 C
Milano
sabato, Maggio 18, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Milano. No Expo, nuovo blitz della Digos al Giambellino Lorenteggio: perquisizioni e controlli

(mi-lorenteggio.com) Milano, 29 aprile 2015 – Dopo la giornata di ieri, dove sono stati sgomberati tre appartamenti e la Base di Solidierietà Sociale di Via Odazio, vicino al Mercato Comunale, un nuovo blitz contro presunti appartenenti all’area No Expo è in corso in via degli Apuli e in via Odazio, nella stessa zona dove si trovano le palazzine popolari in cui, ieri, dentro tre appartamenti, sono stati fermati dei giovani anarchici e sequestrato mazze ferrate e il necessario per fabbricare delle molotov.

Nella giornata di ieri, dopo lo sgombero gli antagonisti avevano occupato la via Lorenteggio, impedendo la circolazione per diverse ore e in serata in piazza Tirana si è svolto un corteo di protesta per manifestare contro gli sgomberi.

26 attivisti No Expo stranieri sono stati portati in questura, 25 i denunciati, mentre uno è stato arrestato. Per quattro stranieri (tre tedeschi e una giovane francese), la questura aveva anche chiesto l’espulsione, ma il giudice non ha convalidato il provvedimento di allontanamento e accompagnamento alla frontiera.

Quella di oggi, sarebbe ancora un’attività di polizia di monitoraggio e prevenzione a due giorni dall’inizio di Expo 2015, sulla base dell’art. 41 del Testo unico delle Leggi sulla pubblica sicurezza che consente alle forze dell’ordine di procedere a perquisizioni e sequestri se hanno notizie o indizi sulla presenza in un luogo di «armi, munizioni o materie esplodenti» non denunciati.

Massima attenzione in questi giorni da parte della Digos, che è in contatto costante con la Procura di Milano e, in particolare, con l’aggiunto Maurizio Romanelli a capo del pool antiterrorismo.

Intanto, il centro storico e il Teatro alla Scala sono sembre più blindati.

Giovedì 30 aprile Expo Milano 2015 apre il suo semestre con il grande concerto di Andrea Bocelli organizzato in Piazza Duomo a Milano. Il Primo Maggio previsto un collegamento con Papa Francesco dal Vaticano durante l’inaugurazione all’Open Air Theatre alla presenza del premier Renzi in mattinata, La giornata inaugurale si chiuderà al Teatro alla Scala di Milano con la Turandot di Giacomo Puccini diretta da Maestro Riccardo Chailly. Orchestra e Coro del Teatro alla Scala e Coro di Voci Bianche dell’Accademia del Teatro alla Scala.

Nel pomeriggio, inoltre, da piazza XXIV Maggio a piazza Mario Pagano si terrà il corteo internazionel May Day, No Expo al quale parteciperanno molti manifestanti provenienti dall’estero.

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -