18 C
Milano
giovedì, Maggio 23, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

LOMBARDIA. MANTOVANI ALL’OBESITY DAY: AVANTI CON LA CULTURA DELLA PREVENZIONE

(mi-lorenteggio.com) Milano, 07 luglio 2015 – "In un’azienda ospedaliera storica come quella del Gaetano Pini non poteva mancare un messaggio di ordine internazionale che riguarda il tema dell’obesita’, una delle piu’ grandi sfide per la salute pubblica del 21° secolo: basti pensare che negli ultimi 35 anni i casi sono quasi triplicati e sono in continuo aumento soprattutto tra bambini ed adolescenti. E’ per questo che Regione Lombardia, attraverso numerose iniziative politiche ed educative, e’ da tempo impegnata nel promuovere la cultura della prevenzione e a sostenere sani stili di vita". Con queste parole il vice presidente e assessore alla Salute di Regione Lombardia Mario Mantovani e’ intervenuto al Convegno ‘Feeding the future now.Nutriamo il futuro adesso. Alimentazione come fattore di rischio nelle complicanze della traumatologia e della ortopedia’ organizzato Auditorium Gaber di Palazzo Pirelli dal direttore generale, Amedeo Tropiano, dell’AO Pini in occasione dell’obesity day e che prende spunti dal tema dell’EXPO 2015 – focus nutrizione.

RICONOSCIMENTI DALL’OMS ALLA LOMBARDIA – "I dati parlano chiaro: in Lombardia i bambini di 8 – 9 anni sovrappeso sono il 17%, gli obesi il 5,6%, gli obesi severi lo 0,9%. Gli adolescenti sovrappeso o obesi il 14%. Dati certamente inferiori alla media italiana, ma che non possono far abbassare la guardia". L’assessore ha quindi ricordato i risultati e i riconoscimenti internazionali, non ultimo quello dell’Organizzazione Mondiale della Sanita’, che la sanita’ lombarda continua ad ottenere per l’elevato standard di qualita’ dei servizi sanitari offerti, anche sul fronte della prevenzione. "Godere di buona salute oggi vuol dire fruire di un diritto sancito dalla Costituzione Italiana. Questo e’ il punto vero della sanita’ pubblica".

LA RIFORMA SANITARIA – L’assessore Mantovani ha quindi ricordato il percorso che vede impegnate in questi giorni le forze politiche sul progetto di riforma sanitaria: "Regione Lombardia e’ al lavoro per garantire una riforma che guardi al futuro. Il che significa curare sempre di piu’ l’alta specialita’, l’alta tecnologia, l’innovazione e la ricerca". LA CARTA DI MILANO – "Mi piacerebbe – ha concluso il Vicepresidente – se a settembre organizzassimo un evento con tutti i primari della Lombardia per la sottoscrizione della ‘Carta di Milano’. Un’occasione che faccia comprendere come la medicina sia vicina e complementare alle tematiche rilanciate da Expo: nel futuro sara’ sempre piu’ determinante non solo la quantita’ di cibo a disposizione, ma anche la qualita’ degli alimenti con cui ci nutriremo".

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -