16 C
Milano
mercoledì, Maggio 22, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

LOMBARDIA. CREMONA, NAVA: NASCE TAVOLO OPERATIVO TERRITORIALE

Cremona, 13 luglio 2015 –  Un Tavolo operativo territoriale in cui Regione Lombardia si affianca a Provincia di Cremona, Comuni di Cremona, Crema e Casalmaggiore e Camera di Commercio di Cremona per studiare ed elaborare insieme un nuovo modello di partenariato per realizzare, in maniera molto concreta, i piu’ importanti progetti di cui il territorio ha bisogno. La nascita di questo nuovo strumento per lo sviluppo del territorio e’ stata annunciata dal sottosegretario alle Riforme istituzionali, Enti locali, Sedi territoriali e Programmazione negoziata della Regione Lombardia Daniele Nava, che ha presieduto oggi, presso la Sede territoriale della Regione Lombardia di Cremona, un incontro che ha visto la partecipazione dei rappresentanti degli enti e delle organizzazioni locali: Provincia, Comuni, Camera di Commercio, Ance, Confindustria, CNA, Confartigianato, Libera Associazione Artigiani, Associazione Piccole e Medie Industrie, mondo scientifico e della ricerca (Politecnico, Universita’ Cattolica), sindacati (Cgil, Cisl, Uil). PROGETTI PIU’ IMPORTANTI – "Nelle prossime settimane – ha spiegato Nava – anche attraverso le strutture della Sede territoriale, si svolgera’ un lavoro di studio e approfondimento per individuare i quattro o cinque progetti piu’ importanti per la provincia che, nel mese di settembre, saranno portati all’attenzione del Tavolo che sara’ presieduto dalla Regione e che avra’ il compito di coinvolgere di volta in volta i soggetti interessati per realizzare nel concreto i progetti". NUOVI STRUMENTI – "In questi anni e’ gia’ stato fatto molto – ha detto Nava -. Ci sono progetti gia’ compiuti o in corso d’opera, anche grazie all’Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale, che e’ stato molto utile in passato ma che oggi va ripensato e rilanciato. Per ottenere risultati migliori, servono nuovi strumenti agili, molto concreti e adeguati alle risorse che oggi sono a disposizione. Da qui la nascita di questo Tavolo di lavoro". FARE SISTEMA – "L’Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale che c’e’ a Cremona, come in tutte le altre province – ha spiegato Nava – ha avuto una funzione importante per individuare e condividere in maniera unitaria i progetti strategici e fondamentali dei territori. I tagli subiti dal sistema delle istituzioni, oltre che l’applicazione della Legge Delrio, ci costringono ad aggiornare il modello per cui nasce oggi questo Tavolo di coordinamento territoriale, chiamato a lavorare, in maniera molto concreta sulle quattro o cinque cose piu’ importanti e urgenti che sappiamo essere realizzabili nel breve o medio periodo".

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -