15.1 C
Milano
martedì, Maggio 21, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

BORSELLINO, PALMERI: " A PALAZZO MARINO CON CITTADINANZA ONORARIA A DI MATTEO ODG SU VICENDA CROCETTA. VOGLIAMO LA VERITA’ E SPERIAMO IN VOTO PD"

(mi-lorenteggio.com) Milano, 19 luglio 2015 – "Confidiamo che il Partito Democratico sostenga il documento: presenteremo un ordine del giorno volto a sostenere l’accertamento della verità sulla questione che riguarda il Presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta in merito alla memoria di Paolo Borsellino e al rispetto per la sua famiglia, a partire dalla figlia Lucia. Se l’esponente del Partito Democratico avesse responsabilità Il Consiglio comunale non può infatti esprimere solidarietà al Magistrato Nino Di Matteo, a cui vogliamo dare la Cittadinanza Onoraria, e contemporaneamente tacere su una vicenda che è sconcertante. Ci sarebbe appunto una perfetta vergognosa criminale analogia tra le parole di Totò Riina verso il magistrato Di Matteo (‘A questo ci devo far fare la stessa fine degli altri’) e quelle del medico di Crocetta nel presunto dialogo con lui (‘Lucia Borsellino deve essere fatta fuori come suo padre’)".

Lo hanno detto Manfredi Palmeri, Carmine Abagnale e Matteo Forte, Consiglieri comunali del Polo dei milanesi a Palazzo Marino.

"Se l’intercettazione è vera, Rosario Crocetta del Partito Democratico deve chiedere scusa per responsabilità oggettiva e forse anche diretta e non può di certo rappresentare i siciliani. Se non lo è, va accertato chi l’ha confezionata, nella redazione di un giornale o a Palazzo di Giustizia e chi ha sbagliato deve pagare, anche verso lo stesso Crocetta. Tertium non datur. Il Polo dei milanesi nel voto dei colleghi dello stesso Partito Democratico, sia sulla Cittadinanza Onoraria a Di Matteo, sia sull’eventuale giudizio negativo verso il loro collega di partito. L’impegno antimafia dimostrato da molti, che riconosco e sostengo, non deve presentare interruzioni o eccezioni", ha concluso il Capogruppo Manfredi Palmeri, che il 19 luglio del 1992 era a Palermo, a poche centinaia di metri da via D’Amelio.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -