18.7 C
Milano
martedì, Maggio 21, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Vaticano. Pisapia: "Tanti Sindaci, tante città insieme a Papa Francesco per combattere cambiamenti climatici e schiavitù moderna"

(mi-lorenteggio.com) Città del Vaticano, 21 luglio 2015 – Oltre 60 Sindaci provenienti da ogni parte del mondo hanno risposto all’appello di Papa Francesco e hanno partecipato al Workshop Modern Slavery and Climate Change: The Commitment of the Cities, organizzato dalle Pontifice Accademie delle Scienze e delle Scienze Sociali.
Milano, Roma, New York, Parigi, Madrid, Johannesburg, Vancouver, Medellin, Accra, Stoccolma e molte altre città si sono riunite per affrontare insieme due grandi emergenze mondiali fortemente connesse tra loro, quali i cambiamenti climatici e le schiavitù moderne.

Il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia è intervenuto nel corso dell’iniziativa per portare l’esperienza milanese all’interno di questo dibattito, nella consapevolezza che solo unendo le forze e mettendo a disposizione della comunità mondiale le migliori pratiche urbane si possano raggiungere gli obiettivi, anche i più difficili.

"Il tasso di urbanizzazione è sempre più elevato. Oggi nelle città vive il 50% della popolazione mondiale e nel 2050 questo dato salirà al 70%. È quindi dalle città che deve partire un impegno forte e concreto che permetta di invertire la rotta, su i due grandi problemi epocali che oggi siamo chiamati a governare, prima che sia troppo tardi; prima di superare il punto di non ritorno. Sono convinto che laddove gli Stati non riescono a raggiungere risultati, le sinergie tra le città possono invece consentire di vincere le sfide del contrasto ai cambiamenti climatici e alle moderne schiavitù.
Se non vogliamo accontentarci del suono delle parole, dobbiamo essere onesti e ammettere che il tema che affrontiamo deve essere accompagnato da impegni realistici e fatti concreti".

Lo ha affermato il Sindaco Pisapia nel suo intervento dal titolo Urban Food Policy Pact: The Commitment of Mayors for a Sustainable and Equitable Global Food System.

"Ho ascoltato con interesse le esperienze dei tanti sindaci intervenuti oggi. Idee e progetti che possiamo condividere per un obiettivo comune. A Milano abbiamo compiuto tanti piccoli e grandi passi che oggi rappresentano già un vero cambiamento nella direzione dello sviluppo sostenibile e nella tutela della dignità umana. Proprio in queste settimane stiamo completando la sostituzione dell’intera illuminazione pubblica con la tecnologia led, che permetterà di ridurre di 23mila tonnellate all’anno la CO2 nell’aria. Dal 2011 a oggi abbiamo portato la percentuale di raccolta differenziata dal 36% al 54% grazie anche alla raccolta dell’umido. Oggi siamo insieme a Vienna la prima città in Europa sopra il milione di abitanti per raccolta differenziata. Penso poi alla lotta agli sprechi alimentari. Il cibo che avanza o che non viene utilizzato nelle scuole, viene portato alle mense dei poveri. E, infine, non voglio dimenticare l’impegno di Milano sullo sharing, a partire dalla mobilità".

"L’incontro di oggi ha rafforzato l’adesione dei Sindaci di tutto il mondo all’Urban Food Policy Pact, il primo patto tra città in materia di politiche alimentari, per il diritto a una sana alimentazione e contro ogni spreco. Questo documento dopo la firma del 16 ottobre, sarà consegnato al Segretario delle Nazioni Unite Ban Ki Moon, quando visiterà Expo, in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione. Questo è l’impegno concreto di Milano e insieme ai tanti sindaci, alle tante città, il nostro impegno sarà sempre più forte, perché se si è in tanti è possibile raggiungere ogni obiettivo".

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -