24.7 C
Milano
mercoledì, Luglio 24, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

JESOLO: LA TRENTINA ALICE RACHELE ARLANCH È MISS ITALIA 2017

(mi-lorenteggio.com) Jesolo, 10 settembre 2017 – Alice Rachele Arlanch è Miss Italia 2017. La ventunenne nata a Rovereto e residente a Vallarsa, era arrivata a Jesolo con la fascia di Miss Trentino Alto Adige. È stata eletta al termine della lunga diretta televisiva dal Pala Arrex di Jesolo, condotta da Francesco Facchinetti su La7. Seconda classificata Laura Codén di Feltre (BL), in gara con il titolo di Miss Romagna 2017 per aver disputato le selezioni regionali in Emilia Romagna, dove studia. Terza Samira Lui, 19 anni di Udine, la prima Miss Italia Chef della storia, che si è cimentata ai fornelli nei giorni scorsi aggiudicandosi il titolo dopo aver cucinato il frico, il piatto tipico friulano, davanti alle telecamere dell’emittente di Urbano Cairo.



Alta 1,78, occhi verdi e capelli castani, Alice Rachele è diplomata al liceo classico, studia giurisprudenza all’Università di Trento, con indirizzo diritto internazionale e transeuropeo e sogna di diventare un bravo avvocato “impegnato – dice – a garantire l’uguaglianza sociale e la tutela dei diritti delle minoranze”.

Alice Rachele viene da una piccola frazione del Comune di Vallarsa (TN), che conta 14 abitanti, dei quali lei – assieme al fratello minore Andrea – è la più piccola “e anche la più bella”, confessa ridendo. 



Sportiva come le ultime due Miss Italia, di cui porta entrambi i nomi, Alice Rachele ha praticato nuoto per molti anni ed ora si dedica alla corsa e alla palestra per mantenersi in forma. Tifosa del Milan e amante dei viaggi, è appassionata di fotografia e ha da poco acquistato una fotocamera professionale con la quale vorrebbe immortalare “i momenti più belli” della sua vita.



La mamma, insegnante di tedesco, gestisce un bed and breakfast e ha rivolto un appello alla nazione (novità della 78^ edizione) in entrambe le lingue. Il padre è responsabile sicurezza, protezione e prevenzione e health safety environment manager.

Fidanzata con Andrea, si ispira ad Angelina Jolie, una donna impegnata con le Nazioni Unite nella difesa dei diritti delle minoranze e dei profughi e rifugiati, famosa per aver intrapreso numerose missioni umanitarie nei paesi più poveri del mondo. 

Si definisce “creativa e intraprendente, amo cantare – racconta – ma purtroppo sono completamente stonata”.

Per quanto riguarda il titolo, dice: “Per me la bellezza non è un fattore esclusivamente esteriore, contano le doti caratteriali e di spirito, ma anche l’intelligenza e la cultura. Io voglio rappresentare questo modello femminile per sfatare lo stereotipo secondo il quale la donna bella sarebbe priva di sostanza”.

Alice Rachele svela: “Inizialmente avevo paura di espormi, ma ho deciso di accettare la sfida e di mettermi in gioco fino in fondo, per superare i miei limiti e acquisire una maggiore sicurezza. Uno degli aspetti che maggiormente mi caratterizza è la sensibilità nei confronti delle persone meno fortunate. Inoltre, sono molto competitiva e ciò mi aiuta a raggiungere i miei obiettivi”.

Alice Rachele è una ragazza social. “Utilizzo prevalentemente Instagram, mi piace pubblicare foto con messaggi scherzosi e, soprattutto, cimentarmi in ‘stories’ in cui racconto i momenti migliori e più buffi della giornata. Amo farmi vedere come sono realmente, senza filtri”.

Con Alice Rachele il Trentino conquista il titolo per la seconda volta nella storia del Concorso, dopo la vittoria di Claudia Andreatti nel 2006.

Le regioni che hanno collezionato il maggior numero di Miss Italia è la Sicilia, con ben 11 vincitrici. Seguono il Lazio e la Lombardia con 10, il Veneto con 6, il Friuli e la Calabria con 5, il Piemonte e la Toscana con 4 a testa, Campagna e Marche con 3, Emilia Romagna, Liguria, Sardegna e Umbria con 2, Puglia e Abruzzo con una sola miss. 

Alice Rachele Arlanch cede la fascia nazionale di Miss Miluna 2017, conquistata nei giorni scorsi, alla veneta Anna Bardi, ventenne di Spinea (Ve), studentessa di archeologia, classificata seconda nell’assegnazione del titolo legato allo sponsor che realizza la corona di Miss Italia.



Laura Coden




Le 18 titolate



Terza classificata è stata Samira Lui, friuliana di origini italo-senegalesi, ha preparato il frico. 

L’8 settembre ha cucinato il frico, il piatto tipico friulano a base di formaggio, assieme allo chef Simone Rugiati sotto l’occhio vigile di Rosanna Lambertucci e dell’enogastronomo Fofò Ferriere, ma ha battuto le altre finaliste a colpi di pasta all’amatriciana. Samira Lui, diciannovenne di Udine in gara con il numero 28 e con il titolo di Miss Miluna Friuli Venezia Giulia, ha vinto la fascia di Miss Italia Chef nella trasmissione televisiva in onda oggi pomeriggio su La7.
Si tratta di una novità per la storia del concorso, in quanto la fascia non era mai stata assegnata in precedenza. Samira Lui, alta 1.78, occhi neri e capelli castani, è nata in Friuli da mamma italiana e papà senegalese. "Sono furlana a tutti gli effetti", ha detto con ironia a telecamere spente, commentando il frico, preparato – a detta dello stesso chef Rugiati – "in maniera superlativa".
Diplomata perito tecnico nel settore dell’edilizia, Samira si è iscritta all’università per studiare cinema e intanto lavora come hostess. Appassionata di balli caraibici, canto e recitazione, sogna di entrare a far parte del mondo dello spettacolo. Tifosa dell’Udinese, si ispira a Rihanna perché ʺnonostante le critiche, è sempre rimasta fedele a se stessaʺ.
 
Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -