20.6 C
Milano
domenica, Aprile 14, 2024

Proverbio: D'aprile non ti scoprire.

Posti di blocco e controlli a Rozzano, i Carabinieri in campo per la prevenzione dei reati

Il sindaco Agogliati: “Un servizio che abbiamo chiesto dopo gli episodi di criminalità delle ultime settimane”. Ottanta persone e 25 autovetture controllate in un pomeriggio su tutto il territorio di Rozzano.

(mi-lorenteggio.com) Rozzano, 18 ottobre 2018 – Ventidue uomini e 9 pattuglie: sono queste le forze messe in campo mercoledì pomeriggio dall’Arma dei Carabinieri per un vasto servizio di prevenzione condotto sul territorio di Rozzano.

I militari della Tenenza di Rozzano guidati dal comandante, il Luogotenente Massimiliano Filiberti, coadiuvati dagli uomini della CIO – Compagnia di Intervento Operativo di Milano -, hanno organizzato posti di blocco e controlli nei luoghi critici della città. Controlli a tappeto, per oltre 4 ore, nelle vie del quartiere Aler, davanti ai centri scommesse e nei pressi del Centro di formazione professionale di via Oleandri. Un servizio per la prevenzione dei furti è stato, inoltre, predisposto nel parcheggio del centro commerciale Fiordaliso.

Complessivamente sono state controllate 80 persone, molte con precedenti di polizia, e 25 autovetture. Il servizio è soltanto il primo di una serie che è stata programmata dall’Arma dei Carabinieri per garantire una massiccia presenza di militari sul territorio di Rozzano.

“La sicurezza del territorio e dei cittadini è una priorità – dichiara il sindaco Barbara Agogliati -. Per questo motivo siamo soddisfatti dall’organizzazione di questo servizio preventivo condotto dai carabinieri della Tenenza e della CIO, ai quali rivolgiamo il nostro ringraziamento. Si tratta di un servizio che abbiamo chiesto come amministrazione comunale dopo gli episodi criminali avvenuti in città nelle scorse settimane e che avevano destato un forte allarme. Auspichiamo che un servizio così esteso venga replicato con una certa periodicità e frequenza in modo da potenziarne l’effetto. Siamo certi che questi interventi mirati insieme ai consueti controlli effettuati durante le normali attività di pattugliamento del territorio da parte delle forze dell’ordine potranno contrastare fenomeni odiosi tra i quali, in particolare, lo spaccio di stupefacenti”.

 

V. A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -